×

Inkanto, il ristorante che porta il Perù a Milano: il menu

Condividi su Facebook

La cucina tipica peruviana è in via Emilio Gola al numero 4, in zona Navigli: il ristorante Inkanto Milano e il menu che propone.

Il ristorante Inkanto propone un viaggio alla scoperta della cucina tipica del Perù rimanendo tra le strade di Milano. In via Emilio Gola 4 potrete vivere un’esperienza unica e originale, diversa da quella che si può trovare negli altri locali.

Incontrerete sapori nuovi, piatti speziati e una cultura così distante dalla nostra tradizione che vale assolutamente la pena di conoscere. Vi basterà il primo morso per innamorarvi della bravura dello chef e un unico sguardo per farvi sentire da un’altra parte del mondo, lontana dalla nostra caotica città. Questo e molto altro è tra le mura di Inkanto sui Navigli.

Il menu di Inkanto Milano

Il menu di questo locale propone diverse specialità provenienti dalla cucina peruviana, partendo da antipasti, primi e secondi, facendo un’incursione tra panini e altri piatti tipici.

Per i gruppi numerosi l’ideale è ordinare una grigliata di famiglia con diversi tagli di carne e patate come contorno, oppure pollo allo spiedo con patatine fritte e salse varie. Per chi è di fretta, magari in pausa pranzo, i panini offerti dalla casa sono gustosissimi e ben farciti. C’è quello farcito con il pollo allo spiedo o con chicharron, ovvero maiale fritto oppure con fettine di vitello grigliate, platano fritto e uova: una vera bontà.

La cucina peruviana non è solo carne, ma anche pesce. A proposito vi raccomandiamo il trio de causa: purea di patate condita con peperoncini, farcita con tonno, polpa di granchio, polpo e maionese. In alternativa troverete anche i dragon roll, proprio quelli che solitamente si ordinano al sushi. Anche il poke rientra nella tradizione del Perù: le ciotole di riso condite con diversi tipi di tonno e verdure. Immancabili le empanadas nella sezione degli antipasti: fagottini ripieni di carne di manzo, cipolla, uova, prezzemolo e peperoncino.

Successivamente ci si imbatte nelle alette di pollo piccanti e nelle tabule de quinua e chia con pomodori freschi e cetrioli. Le alternative sono davvero moltissime, anche per i secondi. Si va dalla grigliata di fettine di vitello e salsiccia, fino al filetto di branzino con frutti di mare in salsa di latte e peperoncini.


Il locale

Il ristorante è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, perché si trova in una strada laterale del Naviglio Pavese. Vi basterà scendere alla fermata di Porta Genova e fare circa 10 minuti di camminata. Andare in auto è un po’ più complicato: dovreste lasciare la macchina in un qualche parcheggio a pagamento, come per esempio ancora una volta a Porta Genova. L’atmosfera tra le mura di Inkanto è calda e accogliente, proprio come i paesi dell’America Latina. Varcando l’ingresso vi sembrerà di aver affrontato un viaggio a chilometri di distanza da Milano. L’arredo è pregno di materiali poveri e caratteristici, come i mattoni a vista e il legno massiccio per i tavoli. Le pareti sono decorate con dipinti davvero graziosi. Il locale è perfetto sia per l’inverno che per l’estate, grazie all’aria condizionata e, soprattutto, ai tavoli all’esterno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche