×

Ristorante Borgia Milano, il gourmet che guarda ad est

Condividi su Facebook

Il Ristorante Borgia Milano propone menù gourmet e bistrot legati alla tradizione italiana caratterizzate da influenze orientali.

Ristorante Borgia Milano

Il Ristorante Borgia Milano è un moderno locale in Via Washington 56, a due passi dalla fermata Wagner della linea M1. Il ristorante si caratterizza per un format contemporaneo che incontra la tradizionale cucina mediterranea in chiave moderna e gourmet.

Si divide in una parte ristorante gourmet, aperta tutte le sere dalle 19.30 alle 23.00, e da una parte bistrot, aperta dal mattino presto (7.30) alle 15.00 e dalle 18.30 alle 24.00.

Ristorante Borgia Milano

Il nome Borgia richiama subito alla mente la sua storicità e l’importanza.

La famiglia Borgia, proprietaria dell’omonimo ristorante, ha deciso di creare un legame con il passato già nella scelta del logo. La “o” è infatti sostituita dal simbolo di una goccia, a rappresentare il potente veleno arsenico.

Anche il pittogramma che accompagna il nome Borgia richiama alla memoria Lucrezia, essendo il simbolo dell’arsenico nella tavola periodica degli elementi.

Il concept della cucina: modernità e tradizione

Titolare delle delizie della cucina è Chef Luca Di Martino, che propone un menù stagionale d’impronta continentale, dove si può ravvisare la scia contemporanea delle pietanze e una cultura gastronomica sapiente e moderna.

Lo sguardo dello chef è sempre rivolto verso Oriente, nonostante il legame con la tradizione e la cultura culinaria italiana. Per questo nel menù, accanto a prodotti tipici italiani come la Fassona piemontese, si possono trovare materie prime provenienti da lontano, come il Wagyu giapponese.

Il gusto internazionale dello chef si trasforma in una proposta gourmet raffinata e gustosa, esaltata dai menù degustazione proposti per la cena.

Il menù del pranzo

Al Borgia si può venire fin dalle 7.30 del mattino per gustare una colazione gustosa: croissant, torte e chicche di piccola pasticceria sono tutte preparate artigianalmente.

Per pranzo il bistrotoffre il business lunch, leggero ed equilibrato, pensato per dare gusto ed energia alla pausa dei lavoratori della zona o di golosi avventori.

Nel menù si trovano numerose proposte, dalle insalatone preparate con ingredienti freschi e nutrienti ai gustosi club sandwich.

La cucina inoltre offre piatti gustosi come il roastbeef all’inglese con patate al forno e rucola (10€), oppure dell’ottimo vitello tonnato (10€), oltre ad una serie di proposte del giorno, sempre diverse.

Il menù gourmet per la cena

Impossibile resistere ai menù degustazione proposti dallo chef per la cena. Due diversi concept, diverse pietanze, un gusto unico ed irresistibile.

Il menù degustazione “Ricordi”, al prezzo di 70€ a persona, accompagna nel percorso di rivisitazione di piatti tipici della tradizione italiana. Tra le proposte, il “caciucco alla livornese”, il “cappone in brodo”, “pasta e fagioli”, un gustoso “brasato” e una selettiva proposta di salumi e formaggi. È inoltre possibile associare al menù una degustazione di vini consigliata da maitre per sposarsi perfettamente alle pietanze.

Per chi cerca una perfetta fusione tra Italia e Oriente, ecco il menù degustazione “Esperienza Wagyu”. Tra le proposte troverete il “Seiniku” ovvero Fajita nori, crudo di Wagyu, guacamole, alghe wakame e creme cheese agli agrumi. Oppure l’originalissima “Karubonara”, la classica carbonara romana, senza guanciale ma con il Wagyu. Il piatto forte della degustazione è però il “Kunsei”, filetto di Wagyu marinato al mirto, affumicato con legni di quercia, accompagnato dal fungo shiitake in tre cotture.

Influenze orientali perfettamente sposate alla tradizione italiana.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche