×

Terrazza Aria, il rooftop perfetto per un aperitivo

Condividi su Facebook

Terrazza Aria è un esclusivo lounge rooftop nel cuore di Milano, a due passi dal Duomo, perfetto per un aperitivo romantico o con gli amici.

Terrazza Aria rooftop esclusivo

Terrazza Aria è uno dei rooftop più eleganti ed esclusivi di Milano. Si trova in Via San Raffaele 6, a due passi da Piazza Duomo e dalla Galleria, ed è aperto tutti i giorni per un aperitivo raffinato ed elegante dalle 18.30.

Terrazza Aria si trova sul tetto del boutique hotel cinque stelle Sina The Gray, accessibile anche a coloro che non soggiornano nella struttura ricettiva.

Terrazza Aria è un lounge bar esclusivo nel cuore di Milano, un luogo intimo e raffinato, attento alle nuove tendenze e all’innovazione continua.

I colori caldi, le candele, i tappeti persiani, le sedute con grandi cuscini e i grandi vasi di piante e fiori fanno pensare ad un signorile dehors di una casa privata, anche se si nota il design contemporaneo e l’aria cosmopolita dell’hotel.

La Terrazza, con una superficie di oltre 100mq, è perfetta anche per feste private o eventi aziendali.

Terrazza Aria, aperitivo sotto le stelle

Terrazza Aria riapre nel 2018 dopo un periodo di restyling, che hanno trasformato il tetto dell’hotel in un locale esclusivo e di tendenza.

Turisti e milanesi vengono qui per godere di un aperitivo sotto le stelle tra gli incantevoli palazzi del centro di Milano.

Un elegante salotto, dove poter chiacchierare con gli amici, ascoltare musica dal vivo, sorseggiare eccellenti cocktail e assaporare deliziosi finger food, immersi in un’atmosfera intima, raffinata e glamour.

L’aperitivo, composto da cocktail e finger food servito al tavolo, spesso accompagnato da djset con musica ambient, costa 15€.

Cocktail originali e attenzione ai dettagli

Nella lista cocktail troverete grandi classici e ricette originali da provare.

“Milano Torino 1958”, un mix di Vermouth e Campari, con un delicato sentore di noci, nato dall’incontro tra le origini sabaude e milanesi degli originari proprietari dell’hotel. La storia di questo cocktail è particolarissima: nel 1958 Ernesto fondò la Sina Hotels, supportato dall’amore incondizionato di sua moglie, che approvava ogni sua scelta, ad eccezione delle predilezione sui drink.

Ernesto, essendo nato a Torino, era un amante del Vermouth, liquore tipico della città sabauda, mentre Ida, da milanese, preferiva il Campari. Fu proprio così che, nel 1958, in occasione della fondazione di Sina Hotels, il Conte e la Contessa si trovarono finalmente d’accordo su un drink da poter condividere.

“Sea Dream”, con campari, Gin Mare, confettura d’arancia e spumante per assaporare la freschezza dell’oceano anche nel centro della città.

Oppure il “City Bloom”, con campari, whisky e soda, dal sapore più deciso e dai colori che richiamano l’identità cromatica della location: porpora, arancio e viola.

Ulteriore nota di merito del locale è l’attenzione al green: dai piattini ai tovaglioli, tutto è fatto di materiali compostabili e riciclabili.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche