×

The Botanical Club: il regno del Gin a Milano

Condividi su Facebook

Il The Botanical Club di Milano propone dal brunch fino a un particolare dopo cena a base di fantastici cocktail.

Per tutti gli amanti dei Cocktail, ma soprattutto del Gin, c’è un posto perfetto in cui poter gustare ottimi distillati accompagnati da prodotti di prima qualità. Al The Botanical Club di Milano tutto ciò si concilia per dar vita a una proposta vincente.

Infatti dopo la prima apertura si sono aggiunti altri due indirizzi, per un totale di tre diversi regni del Gin. Via Pastrengo, via Tortona e via Melzo sono i luoghi scelti dai proprietari Davide Martelli e Alessandro Longhin.

The Botanical Club a Milano

La formula magica dei tre locali è solamente una: atmosfera confortevole e cosmopolita con un tocco di green, in cui il protagonista è il Gin. L’interno infatti è decorato da moltissime piante – da qui probabilmente il nome -.

Una versione particolare del Gin è proprio il loro personale distillato, molto spesso protagonista della carta. Quest’ultima cambia sempre e non smette mai di stupire, grazie al connubio tra qualità, varietà e creatività. Per quanto riguarda la cucina il trucco è utilizzare materie prime di ottima qualità. La proposta nasce da un insieme di prodotti provenienti da diverse parti del mondo, ma con il giusto tocco di tradizione. Le alternative quindi sono molte per mettere d’accordo ogni tipo di palato.


Sia al bancone o accomodati ai tavoli del bistrot si trovano quindi menu che cambiano mensilmente. Tra l’altro le proposte dei tre locali sono sempre diverse. Si possono trovare dalle tapas, dai piatti da ristorante, fino al Raw Bar.

La differenza è anche sugli orari, quindi si troveranno scelte differenti per quanto riguarda il pranzo e la cena. Ultimamente poi sono state aggiunte delle proposte orientaleggianti per via delle varie influenze contemporanea. Infatti si possono ordinare diversi tipi do bowl e di Pokè. Poi ovviamente i cocktail, ma anche diverse tipologie di vini. In via Tortona viene anche servito il brunch, con pancake, uova, bancon e insalate. Da provare anche gli aperitivi, che godono di ottimi cocktail, come già detto. C’è chi giura sia il migliore aperitivo di Milano.

I Cocktail creativi non solo nel nome

Anche se il re indiscusso del The Botanic Club è sicuramente il Gin, non mancano proposte a base di altri super alcolici. Come nell’Eretic Wonka dove Campari, Vermouth e te al cioccolato si avvolgono per dare vita a un elegante Negroni. L’Apple Booty invece è un perfetto mix di Aperol, Vermounth Dry, semi di zucca e Prosecco: un sexy Spritz. Nel La Cosecha invece troviamo Pisco, burro di arachidi, ananas, limone, egg white e noce moscata. Come avete potuto notare da queste righe la proposta, oltre che a essere davvero ampia, è estremamente creativa. Infatti è possibile trovare cocktail contenenti cocco tostato, te matcha, caffè o peperoncino. Anche in questo caso la lista cambia in base all’indirizzo del locale. Il prezzo invece è sempre lo stesso, tra gli 8 e i 10 euro per ogni drink.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche