×

Pranzo di Natale a Milano e dintorni: i migliori ristoranti della zona

Condividi su Facebook

Non sai ancora dove andare a pranzo il giorno di Natale? Non preoccuparti, ti consigliamo noi i migliori ristoranti a Milano e dintorni.

pranzo natale milano e dintorni
pranzo di natale a milano

“Che fai a Capodanno?” Di certo questa frase fa paura, così come l’annesso gruppo WhatsApp che si viene a creare. Ma nelle famiglie c’è anche un’altra frase che spaventa a morte: “Dove si fa il pranzo di Natale?” Che sia in coppia, o con gli amici, o perché la tradizione familiare lo richiede, tutti cercano di festeggiare la nascita di Gesù bambino con un pranzo in un buon ristorante.

Poggiando la nostra lente d’ingrandimento sul Milano e nei dintorni del capoluogo lombardo, balza all’occhio il numero di ristoranti che servono un pranzo tradizionale o a base di cucina contemporanea.

Il pranzo di Natale a Milano e dintorni

Una trattoria fuori porta tradizionale e legata alle pietanze lombarde, o uno chef stellato che propone un menu sofisticato, insomma la scelta ai piedi del maestoso albero di Natale milanese è decisamente molto vasta.

Questa breve guida tornerà utile a tutti coloro che non abbiano ancora le idee chiare sulla location da scegliere il 25 Dicembre. Intanto, tutti tranquilli perché il portafogli è salvaguardato, visto che il prezzo del pranzo di Natale non si avvicina affatto alle cifre spesso troppo esagerate dei cenoni di Capodanno. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ristorante Seta – via Andegari 9

L’Hotel Mandarin Oriental di Milano vi propone, nel suo ristorante con due stelle Michelin, un menu da 190 euro con bevande escluse.

Tutto l’estro dello chef Antonio Guida viene fuori con delle portate, ben sei per il menu a prezzo pieno, dove ci sarà un esplosione di gusto che si alternato tra la cucina fusion e quella contemporanea. Il Seta offre anche la possibilità di accomodarsi in un ambiente più casual e ordinare dal menu ridotto da 90 euro. L’oste e cuoco siciliano Filippo La Mantia sarà pronto a proporvi un menù da 80 euro con i vini inclusi.

La sua intuizione è un elegante buffet a cui non mancherà nulla: dal suo piatto forte come la caponata di melanzane, ai dolci rigorosamente di produzione siciliana. Nel mezzo troverete una tavola ricca, imbandita con una squisita parmigiana di melanzane, con del cous cous, con delle fritture di aneletti, pasta con le sarde, busiate e pasta alla norma. Fate spazio nello stomaco.

Trattoria Masuelli – viale Umbria 80

Se invece non volete rinunciare ai piatti della tradizione della cucina milanese, la vostra scelta deve ricadere sulla Trattoria Masuelli San Marco. Da quasi cento anni, dal 1921 con esattezza, delizia i palati milanesi con menu classici. Il menu a prezzo fisso, incluso di vino e bevande, sarà disponibile al costo di 75 euro. Si potranno assaporare i gusti di una volta: la Borroeula come la mangiavano i nostri nonni o l’insalata tiepida di cappone su un letto di insalata russa. Aggiungiamo poi risotto alla zucca, foies d’anatra, plum cake alla nocciola e uvetta al Moscato. Il tutto termina con il classico panettone artigianale accompagnato dall’originale mascarpone lodigiano.

Palazzo Parigi – Corso Porta Nuova 1

Gianfranco Vissani, chef da due stelle Michelin, sarà padrone della cucina di Palazzo Parigi. Lo chef, nonché volto noto della tv, preparerà un menu per la cifra di 120 euro, bevande escluse. Grazie alla sua capacità, vi verrà presentata una zuppa di birra e groviera con vongole e burro di nocciola. A seguire crudo di vitella avvolto da pinoli pestati, purea di bieta all’aceto e mousse di castagnaccio. Immancabile, trovandoci a Milano, la polenta di patate con mirepoix di capesante marinate con un delicato liquore alla banana menta e maggiorana. In più crudo di carne, pesce e gamberi rossi con risotto di asparagi e fonduta di pera. I cappelletti in brodo, insieme ad una guanciola di vitello brasato con fragole e uncinto vi guideranno, insieme alla purea di cavolo nero, verso una croquembouche di pere e cioccolato fondente al peperocino erotico. Il tutto terminerà con della piccola pasticceria pralinata.

La Rava e la Fava – via Principe Eugenio 28

Il vero protagonista di questo menu sarà il Piemonte. La Rava e la Fava è infatti un ristorante che propone piatti tipici della tradizione piemontese e non si smentirà nemmeno il giorno di Natale. Il prezzo è di 50 euro a persona con vino incluso e una proposta davvero molto vasta, con la possibilità di scelta tra tre secondi piatti. Bagnetto verde piemontese, Salvia in pastella, Uova alla “Bela Rosin” come antipasto e a seguire un tris di primi: risotto funghi e zafferano, Tajarin verdi in ragù di anatra e Ravioli al Bra e pistacchio. Per concludere i dessert alla carta, classici del suo ristorante.

Giannino dal 1899 – via Pisani Vittor 6

Entra di diritto nella walk of fame dei ristoranti milanesi storici, grazie a più di 100 di esperienza nel settore della ristorazione. Un interno del tutto vintage da poco ristrutturato in pieno stile aristocratico del tempo. Per il pranzo del 25 Dicembre vi offre un menu fisso al prezzo di 70 euro, bevande escluse. Già dall’antipasto vi renderete conto della qualità di questa proposta per palati raffinati: foie gras di fichi, tartare di ombrina con kisir di verdure, cappone di marozzo e salmone selvaggio, sono solo alcune delle proposte.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche