×

Hygge Milano, il brunch in zona Sant’Ambrogio

Condividi su Facebook

All'Hygge di Milano si può fare il brunch del sabato e della domenica mattina, ma non solo: il menu per il pranzo e l'aperitivo.

Da un po’ di anni a questa parte la città di Milano sta cercando di diventare sempre più internazionale e grazie a Hygge l’obbiettivo è praticamente raggiunto. Il locale si definisce coffe house e si trova in zona Sant’Ambriogio, precisamente in via Giuseppe Sapeto 3.

Il brunch è il loro cavallo di battaglia ed è diventato uno dei migliori da provare in città. Nelle mattinate del fine settimana è quindi possibile sedersi tre le mure dell’Hygge per assaporare con tranquillità l’infinita e genuina proposta, grazie anche a un ambiente rilassante.

Hygge, tra i migliori brunch a Milano

Oltre al loro cavallo di battaglia si può venire all’Hygge anche per una classica colazione o un pranzo di lavoro.

L’arredamento in perfetto stile vintage è in grado di trasportarti in un’altra dimensione. Le piante sempre verdi, invece, garantiscono estremo relax e infondono positività. Le lunghe tavolate di legno si possono utilizzare anche per fare smart working o per rendere più piacevoli i pomeriggi di studio. Sulla parete in fondo alla sala è disegnato un atlante sui toni del grigio. Sopra di esso noterete alcune foto formato polaroid, inerenti ai viaggi di alcuni clienti che hanno voluto condividere la propria esperienza.

Anche voi potrete proporre allo staff i vostri scatti, frutti dei vostri viaggi.

Cosa si mangia da Hygge

Il menu ha quattro differenti versioni, che cambiano in base all’orario e al giorno. La prima selezione si chiama All day, quindi piatti che si possono ordinare praticamente tutto il giorno; più precisamente dal martedì al venerdì tra le 9 e le 12 e anche tra le 15 e le 17.

Nel weekend invece si può accedere a questa proposta dopo l’orario del brunch, quindi dalle 15 alle 17. Le pietanze in questione sono per esempio le uova in camicia o all’occhio di bue, poi chicken sandwich vegetariano. Ancora il Smørrebrød danese – anche vegano -, molto simile alle nostre bruschette, l’insalata e una fetta di pane fatto in casa, insieme a creme e confetture varie.

Poi abbiamo il menu del pranzo che viene modificato ogni mese e mezzo circa, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 15. Il prezzo medio per una portata in questo orario è circa di 10 euro. Arriviamo finalmente nel vivo del coffee house, ovvero il famigerato Brunch. Il sabato e la domenica, dalle ore 11 alle 15 costa 20 euro. Nel prezzo è incluso un caffè, una spremuta, uova, insalata, patate, yogurt con granola casalinga e cinnamon roll, ma non solo, anche torte, biscotti e molto altro. Il pane è sempre fatto a mano. Il menu per il brunch è disponibile anche in versione totalmente gluten free: la scelta è molto vasta anche in questo caso. Per questo motivo l’Hygge è una delle mete preferite per chi non può mangiare pietanze contenenti glutine.

Dal mercoledì alla domenica viene aggiunto l’orario aperitivo, in cui potersi rilassare sorseggiando ottimi cocktail. In questa occasione è possibile ordinare: Smørrebrød con hummus o con avocado, quiche con carciofi, bacon e bietole ripassate, crêpe di grano saraceno con salmone e uovo sodo, potato scones con salsa remoulade o patate Hasselback con salsa remoulad.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche