×

Carico Milano Tortona: il bistrot accessibile a tutti

Condividi su Facebook

Carico Milano è un bistrot in zona Tortona che elimina tutte le etichette: cocktail e condivisione sono all'ordine del giorno.

Carico è un locale di Milano in zona Tortona, precisamente in via Savona 1. Non è un semplice bistrot poiché unisce la cucina sperimentare ai cocktail, che qui diventano protagonisti, non una parte del menu. L’idea nasce da Domenica Carella e Lorenzo Ferraboschi: la loro intenzione di partenza è quella di eliminare etichette fin troppo rigide.

I piatti di qualità caratteristici di un bistrot diventano divertenti e accessibili a tutti.

Carico Milano, il bistrot in zona Tortona

Un occhio di riguardo nei confronti del cliente che deve stare bene in questo ambiente, ma con l’altro si guarda allo spreco alimentare. In questa cucina si lavora senza sprechi e da un solo ingrediente si cerca di tirar fuori il più possibile. A tutto questo si aggiungono metodi innovativi, quindi non si cuoce mai sul fuoco, ma con attrezzature particolari.

Estrattori, fermentazioni e cotture sousvide. Nonostante questo lato sofisticato il sala ci si rilassa e si condivide. I 40 coperti previsti si collocano intorno a banconi perfetti per passare del tempo in compagnia e armonia. Ma come mai qui la parte del bar è complementare alle proposte alimentari? Entrambi i fondatori del Carico arrivano da esperienze in Estremo Oriente in cui hanno compreso quanto i drink siano parte fondamentale di un menu.


Il menu tra cocktail e pietanze

Il menu è la perfetta rappresentazione di tutti i fondamenti spiegati poco prima. Si divide in quattro parti che cambiano con il cambiare delle stagioni. In più c’è una sezione dedicata al piatto del giorno che utilizza intelligentemente gli scarti.

Tra le scelte troviamo salumi, sottaceti e fermentati fatti in casa come olive marinate, il kimchi e i cetriolini con aceto homemade. Poi formaggi italiani e francesi e ostriche. Troviamo anche i piatti chiamati sfizi con sneck come i crostini con il gambero rosa o la millefoglie con salsa aioli e patate. Ci sono anche i piatti “bocconi”, degli assaggi da condividere contenenti tartare di cavallo, barbabietole, porro fondente e salsa speziata. Oppure tonno al latte di mandorle, olive nere e limone salato o ancora il ramen. Non mancano i dolci a fine menu, come mela glassata o spuma di mascarpone e mandarino, con amaretto, gin e caffè.

carico milano zuppa

Anche per quanto riguarda i drink la scelta è vasta. Tendenzialmente si parla di cocktail composti da non più di tre ingredienti, in modo da far emergere i profumi e i sapori della botanica principale. Le sezioni sono divise per quelli italici, a quelli a base di Martini e poi gli analcolici. Qui non sono solamente un’alternativa per chi non beve alcolici, ma pensati e lavorati con idea e studio. Ad esempio il Livuoiqueikiwi, un mix di Vermouth evaporato e disalcolato, kiwi fermentato e agrumi. Non mancano certamente i vini. Se avete letto tutta la carta e siete indecisi sul da farsi, non preoccupatevi. La “compact portion” propone una selezione di minidrink per assaggiare diverse proposte, senza esagerare con l’alcol e con il prezzo. A testimonianza che qui tutto è studiato e di qualità, anche il ghiaccio è fatto con acqua certificata.

Il Carico in via Savona è aperto dalle 18 alle 2 del mattino, escluso il martedì.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche