×

Metro lilla fino a Monza: erogati i fondi della Regione

È stata firmata la convenzione per l'erogazione del finanziamento: la metro lilla arriverà fino a Monza.

La metropolitana lilla

Ora si inizia a fare sul serio. Approvato il 28 ottobre dalla Giunta regionale lo schema di convenzione con il Ministero dei Trasporti e il Comune di Milano, che regola il co-finanziamento per portare la linea della metropolitana Lilla fino a Monza. Martedì 12 novembre è stata firmata la convenzione per l’erogazione del finanziamento, mediante l’aggiunta di undici nuove fermate. Il tratto aggiuntivo comincerà dalla stazione di Bignami. L’importo, erogato dal Ministero per i Trasporti e le Infrastrutture, è di 900 milioni di euro. In una nota del Comune si legge che “Milano è capofila del progetto di realizzazione dell’opera definita”.


La metro lilla arriverà fino a Monza

Un investimento di 1,2 miliardi di euro, di cui 900 milioni arriveranno dallo Stato, 283 dalla Regione, 37 dal Comune di Milano, 4,5 milioni da Sesto San Giovanni, 13 da Cinisello Balsamo e 27,5 da Monza.

Il termine dei lavori doveva avvenire entro il 2020, concludendo definitivamente poi nel 2021 ma sicuramente queste stime non saranno rispettate. Grande soddisfazione dal palazzo della Regione, Claudia Terzi assessora regionale ha spiegato che:

Tutto deve procedere celermente, monitoreremo l’iter con attenzione. Ogni attore in campo deve fare la sua parte affinché il territorio possa usufruire il prima possibile di un’infrastruttura fondamentale

Anche il comune non si è fatto attendere in una risposta tramite l’assessore ai trasporti Marco Granelli, che ci ha tenuto a sottolineare che:

Venerdì 25 ottobre la Giunta del Comune di Milano ha deliberato l’ok alla firma della convenzione con il Ministero per i 900 milioni. Intanto si prosegue sulla elaborazione del progetto definitivo

I nuovi lavori prevedono la creazione di due nuovi importanti punti di scambio tra la linea ferroviaria, Monza Fs e il futuro capolinea della metropolitana rossa a Cinisello-Monza. Già la ministra Paola De Micheli, aveva riconfermato l’importanza dell’opera anche per il nuovo governo. L’auspicio è che per le Olimpiadi invernali di Milano e Cortina nel 2026 sia tutto pronto.

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Federico Dedori

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.

Leggi anche