×

A Milano il Cinema Arlecchino riapre con la nuova gestione della Cineteca

Il sindaco Sala: "Garantire vita serale al centro è assolutamente importante"

Cinema Arlecchino: la riapertura con la gestione della Cineteca

Nella giornata di sabato 30 aprile, lo storico Cinema Arlecchino di via San Pietro all’Orto riaprirà i battenti dopo alcuni mesi di chiusura.

Cinema Arlecchino: la nuova offerta

La sala verrà rivitalizzata grazie a Cineteca Milano e a ‘Regno del Cinema’ della famiglia Quilleri, la quale, a Milano gestisce l’Eliseo di via Torino e il Colosseo di viale Monte Nero.

L’offerta sarà costruita insieme agli enti culturali della città, tra cui la Scala, Gallerie d’Italia e il Museo del Novecento, mentre insieme a Colosseo ed Eliseo saranno realizzati anche festival cinematografici, dibattiti e incontri, anche per le scuole.

Cinema Arlecchino: eventi musicali ed esposizioni

Necessario arginare il declino delle sale innescato dalla pandemia e dalla concorrenza delle piattaforme streaming. Via libera ai film in lingua originale e agli eventi musicali legati al grande schermo.

Il foyer ospiterà esposizioni in collaborazione col Mic, il museo interattivo del cinema.

Cineteca Milano rende noto: “Una scelta coraggiosa in un momento storico difficile per lo spettacolo cinematografico, dettata dalla piena consapevolezza che la tutela e la valorizzazione del cinema è veramente tale solo se sappiamo conservare le architetture che hanno segnato la storia dello spettacolo cinematografico e immettere nella programmazione ingegno e fantasia per tornare a sognare ancora una volta al cinema”.

Cinema Arlecchino: fondamentale la vita serale

Il sindaco Beppe Sala ha sottolineato l’importanza del cinema: “Stare assieme a sconosciuti aiuta socialmente, ma anche a non guardare il cellulare per due ore grazie alla magia che ti tiene inchiodato ad una storia, alle immagini e alla musica”.

Tommaso Sacchi, assessore alla cultura, ha affermato: Siamo in una fase storicamente molto complicata con -70% dei titoli di ingresso nei cinema a livello nazionale a causa dei mesi più duri della pandemia”.

Necessario, ora più che mai, assicurare vita serale al centro.

LEGGI ANCHE: Cinema a Milano, le sale sfidano la crisi: campagne social e nuovi format

Leggi anche

Contents.media