×

Esami ammissione Medicina 2011, nuovi test e numero chiuso

Condividi su Facebook

Stretta in Statale sulle facoltà di Scienze e Farmacia.

Dopo la maturità, gli studenti sono di nuovo sui libri per preparare i test di ingresso all’università. Quest’anno la Statale di Milano ha introdotto una novità: saranno introdotti quest’anno i test a Scienze e Farmacia.

Spiega il Corriere:

“È l’ingorgo degli indirizzi ‘vicini’ a Medicina, il tappo è lì, chi resta fuori cerca una strada parallela per poi magari rientrare. L’anno scorso a Biologia c’è stato il boom, più di ottocento matricole, quest’anno li hanno fermati, saranno quattrocento”

I corsi della Statale che saranno a numero chiuso sono da Scienze biologiche a Scienze naturali, Chimica e Chimica industriale e poi Farmacia, Chimica e tecnologia farmaceutiche, Scienze e Sicurezza dell’ambiente e poi le Biotecnologie (farmaceutiche, industriali e ambientali, vegetali, veterinarie) e anche Scienze e tecnologie erboristiche.

Dario Casati, prorettore della Statale, ha spiegato:

“Abbiamo dovuto far fronte a un numero elevatissimo di matricole a Biologia e c’è stato un effetto domino sulle seconde scelte, siamo stati costretti a introdurre numeri programmati in diversi corsi. Anche a Farmacia si è temuto lo spostamento da Biologia. Ma tutto nasce dal tetto di Medicina. Abbiamo visto che molti studenti si parcheggiano un anno e poi cambiano. E succede lo stesso a Veterinaria, chi non passa si iscrive a Produzione animale, poi si sposta”

Gli studenti che vogliono studiare Medicina a Milano quest’anno dovranno giocarsi in tutto 660 posti, fra le diverse università.

Ma i candidati sono migliaia.

Nuovi numeri chiusi anche all’università di Milano Bicocca per Biotecnologie, Scienze biologiche e Scienze dell’educazione.

Numero chiuso al Politecnico per Architettura e design, mentre in Cattolica il numero chiuso è su tutti i corsi, ma le prove di ammissione sono soltanto per Psicologia, Scienze della Formazione primaria e Scienze motorie. In alcuni corsi (Linguaggi dei media, Scienze della comunicazione e Scienze politiche e delle relazioni internazionali) precedenza a chi ha avuto un voto alto alla maturità.

(fonte immagine)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche