×

Sequestro a Linate di 10 chili di cocaina nascosta in automobiline giocattolo e indumenti

Condividi su Facebook

Vi abbiamo raccontato più volte dei sistemi a volte fantasiosi che gli spacciatori si inventano per trasportare la cocaina (o altre sostanze stupefacenti) senza dare troppo nell'occhio (foto Repubblica).

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato oltre 10 chili di cocaina all'aeroporto di Linate, trasportata in due grossi bagagli da una cittadina peruviana.

Stavolta la droga era stata lavorata e plasmata con appositi stampi fino a trasformarla in, apparentemente innocue, automobiline giocattolo decorate con adesivi. Oltre a nascondigli "classici" come peluche, borsette in pelle, articoli natalizi e impregnata in diversi indumenti. 

La donna era partita dalla città di Lima il giorno prima. Sono stati arrestati anche i complici della donna, due cittadini peruviani che avevano organizzato il tutto.

Vi facciamo un riassunto delle altre "trovate".

A maggio c'erano stati i biglietti ferroviari alla droga: si spacciavano le dosi attaccandole sul retro dei biglietti ferroviari che si scambiavano con i clienti, fingendo di comprarli alle biglietterie automatiche.

Ad agosto invece erano stati scoperti i cocktail alla coca(ina): in un bar in zona Navigli si poteva ordinare un "coca e whisky" vero e proprio, in quanto dietro al bancone il titolare nascondeva una confezione di whiskey piena di 100 grammi di cocaina (che veniva venduta a 40 euro al grammo).

Oppure c'era il "bar della coca", dove i pusher si avvicinavano ai clienti e si offrivano di andare a prendere da bere, si facevano dare i soldi e al ritorno consegnavano la dose insieme alla bevanda.

In ultimo a dicembre due benzinai erano stati scoperti a spacciare tramite la raccolta punti della benzina: i "punti" erano in realtà stagnole con all'interno la dose, ritagliate con la stessa foggia dei veri punti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche