×

Allarme borseggi sui mezzi pubblici, entrano in azione gli agenti in borghese

Condividi su Facebook

Prendere i mezzi pubblici è una buona abitudine che ogni cittadino dovrebbe imparare, per questo lo stesso cittadino deve sapere che una volta salito su autobus, tram o metro è bene che si tenga stretto il portafoglio e il cellulare, perchè il suo vicino di sedile potrebbe essere un abile borseggiatore.

E' stata stilata una sorta di classifica delle linee maggiormente colpite da ladruncoli a caccia di spiccioli, borsette e telefonini. La 60 è in cima alla lista e a onor del vero è anche la più sorvegliata, non c'è da stare tranquilli nemmeno sulla 54 nel tratto Diaz-Susa, la 61 Cadorna-Susa, sulla 70 Pellegrino-Rossi-Maciachini, a rischio anche 73, 94, 95 e le immancabili linee del degrado 90, 91 e 92.

Con questo specchietto sempre in tasca arrivano però, anche, le rassicurazioni da parte della forze dell'ordine, che hanno creato una squadra speciale addestrata a contrastare i furti proprio sui mezzi pubblici. Forse qualcuno di voi li avrà anche visti all'opera questi agenti, che lavorano in borghese, nel roccambolesco inseguimento, avvenuto qualche giorno fa, alla fermata della 70 di via Pellegrino Rossi, dove un malvivente è stato colto in flagranza di reato.

Atm, con l'ausilio dei carabinieri, è scesa in prima linea sulle questione sicurezza sui propri mezzi, dopo che aggressioni, rapine e comportamenti a rischio stavano vertiginosamente aumentando, spaventando i normali passeggeri. Non solo i carabinieri hanno dato la loro massima disponibilità e professionalità per frenare il fenomeno, in campo si è buttata anche la polizia di Stato con l'Unità operativa criminalità diffusa (Uocd), che negli ultimi tre mesi ha arrestato ben trentotto persone.

Poliziotti in borghese che salgono sulle linee considerate più a rischio e con occhio attento e allenato riescono ad individuare i borseggaitori fermandoli proprio nel momento in cui "sfilano" il bottino dalle tasche delle ignare vittime.

I mezzi pubblici sono diventati negli ultimi mesi scenari di episodi raccapriccianti, non solo furti in continuazione, ma anche violenza, aggressioni ai danni di anziani, baby gang che si sentivano padrone degli autobus terrorizzando coetanei  e non.

Alcuni tragitti erano diventati insopportabili, ora grazie a questi appostamenti delle forze dell'ordine non avranno più vita tanto facile. Voi cittadini, passeggeri, continuate a tenervi stretto portafoglio e cellulare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche