×

Aumento dei mezzi pubblici: la misura anti assembramento a bordo

Condividi su Facebook

A partire dal 26 aprile Atm e Trenord, per evitare gli assembramenti a bordo, hanno eseguito l'aumento dei mezzi pubblici messi a disposizione.

aumento mezzi pubblici
aumento mezzi pubblici

Per reggere l’aumento dei passeggeri Atm e Trenord hanno potenziato i mezzi pubblici messi a disposizione dei cittadini. L’assessore Granelli invita i cittadini alla collaborazione:“Evitare per quanto possibile la fascia di punta (ore 8 – 9 ), usare lo sharing, la moto e la bici”.

Aumento dei mezzi pubblici: le misure Atm

Atm ha previsto l’aumento dei mezzi pubblici per evitare che ci fossero disagi per i pendolari ed evitare assembramenti a ridosso delle stazioni, pericolosi dal punto di vista del contagio. Dal 26 aprile, data in cui anche gli studenti delle scuole superiori sono ritornati in classe al 70%, sono state aggiunte 20 nuove navette dedicate agli studenti. Sono stati aggiunti 30 mezzi, tra bus e tram, per incrementare le linee di superficie e sono stati aggiunti 8 treni nella metropolitana, che saranno integrati negli orari di punta.

Aumento dei mezzi pubblici: le misure Trenord

Anche Trenord ha previsto l’aumento dei mezzi di trasporto utilizzati per evitare che l’aumento dei passeggeri potesse creare disagi ai pendolari, considerato che la capienza interna dei mezzi pubblici è sempre fissata al 50%. A partire dal 26 aprile Trenord effettuerà oltre 2100 corse su treno e 180 con collegamenti automobilistici di rinforzo; mentre nelle stazioni di Lecco, Colico, Iseo, Pavia saranno disponibili bus aggiuntivi.

Aumento dei mezzi pubblici: l’assessore Granelli

L’assessore alla mobilità del comune di Milano, Marco Granelli, è intervenuto per invitare i cittadini alla collaborazione. “Il mio appello a cittadini e city users per una migliore fruizione del trasporto pubblico locale: evitare per quanto possibile la fascia di punta (ore 8 – 9 ), usare lo sharing, la moto, la bici. Atm ha potenziato ulteriormente il servizio con ancora più uomini e mezzi, ma con il limite di riempimento al 50% abbiamo bisogno della collaborazione di tutti.

Muoviamoci in sicurezza!”.

Leggi anche

Contents.media