×

Bilancio 2022: lacuna di 250 milioni per il Comune di Milano

L'assessore al Bilancio Emmanuel Conte: "I ristori nazionali sono indispensabili".

Bilancio 2022: al comune di Milano mancano 250 milioni

Entro il 31 marzo il Consiglio Comunale dovrà approvare il bilancio di previsione del 2022. I conti dovranno quadrare: mancano più di 250 milioni di euro e non vi sono ristori in arrivo.

Bilancio 2022, Comune di Milano: indispensabili i ristori

Attualmente si studia un piano di spending review. L’assessore al Bilancio Emmanuel Conte annuncia: “Ci troviamo anche quest’anno in piena emergenza e i ristori sono indispensabili, stiamo dialogando col governo per trovare una soluzione“. Non mancano telefonate quotidiane tra ministri e sottosegretari, insieme a quelle tra consiglieri e parlamentari. Obbligatorio un fondo per gli enti locali. Il capogruppo del Pd Filippo Barberisafferma: “Sono dieci anni che riduciamo il debito, un percorso in virtù del quale possiamo chiedere, per un periodo circoscritto, di allentare il rientro”.

L’ultima parola, però, aspetta al governo. Non sono da escludere nemmeno ‘tagli’, ma sicuramente servizi e personale non verrà toccato.

Bilancio 2022, Comune di Milano: “Stiamo cercando un equilibrio”

La presidente della commissione Bilancio Simonetta d’Amicoafferma: La situazione è difficile, ma stiamo cercando di trovare un equilibrio”. Gli introiti mancanti del 2021 dovuti all’emergenza sanitaria comprendono: 100 milioni per il trasporto pubblico locale, 19 milioni di canone unico patrimoniale, 15 milioni di tassa di soggiorno, 13 milioni e mezzo di multe.

Bilancio 2022, Comune di Milano: “Non aumentare tasse e tariffe”

Inoltre, Palazzo Marino non ha intenzione di rinunciare alle misure che permettono rateizzazioni o rinvii dei pagamenti di tasse locali o debiti per imprese e cittadini. Un aiuto che le categorie più colpite dalla crisi stanno reclamando da settimane.

Dall’opposizione, il consigliere di Forza Italia Marco Bestetti dichiara: Troviamo un modo di tagliare le spese o rimandare qualche investimento: l’importante è non aumentare tasse e tariffe, sarebbe una beffa assurda per i milanesi”.

LEGGI ANCHE: Tari Milano: il Comune sblocca i pagamenti

Leggi anche

Contents.media