×

Sanremo 2021: il video di Fedez e Michielin nei teatri chiusi di Milano

Condividi su Facebook

Il video della canzone di Sanremo di Fedez e Francesca Michielin è girato all'interno dei teatri chiusi in sostegno dei lavoratori dello spettacolo.

fedez michielin sanremo
fedez michielin sanremo

Fedez e Francesca Michielin, per la loro canzone presentata a Sanremo 2021 “Chiamami per nome”, hanno deciso di puntare i riflettori sulle difficoltà dei lavoratori dello spettacolo con un emozionante video girato nei teatri chiusi di Milano.

Fedez e Michielin: il video nei teatri chiusi

Il video di “Chiamami per nome”, la canzone presentata da Fedez e Francesca Michielin a Sanremo, è stato girato all’interno dei teatri chiusi di Milano. I due hanno così deciso di canalizzare le visualizzazioni del video per fare luce sui teatri e sui lavoratori dello spettacolo, in difficoltà dopo un anno di chiusura a causa della pandemia.

Il video mostra i due cantanti esibirsi all’interno del Teatro Arcimboli, il Teatro Menotti, il Teatro Gerolamo e del Teatro alla Scala, ma non c’è nessuno in platea e gli unici ad assistere allo spettacolo sono i macchinisti, i tecnici delle luci, i fonici, e tutti i lavoratori che normalmente sono coinvolti nella realizzazione degli spettacoli.

Sul fondo delle riprese infine sono riportati anche i dati degli spettacoli realizzati prima della pandemia in confronto con i dati dell’ultimo anno.

Un’idea voluta fortemente Francesca Michielin e Fedez che con la loro canzone vogliono lanciare un messaggio di speranza. “Questa canzone mi emoziona molto, la vivo come un manifesto dell’anno appena passato, che ci ha messi tutti a dura prova. Esordire sul palco dell’Ariston dicendo “oggi ho una maglia che non mi dona / ma vorrei dirti non ho paura / vivere un sogno porta fortuna”, rappresenta la consapevolezza di essere in una situazione complessa ma voler comunque continuare a inseguire i propri sogni, credere nella musica, avere speranza.

È un brano leggero e sognante ma filantropico, una luce nei momenti di buio, e molto trasversale: una canzone d’amore, sì, ma anche universale, che ognuno può declinare un po’ come vuole. Da un punto di vista musicale è stato inoltre un esercizio di sottrazione, è molto minimale, lascia spazio alle emozioni” spiega Francesca Michielin. “Chiamami per nome affronta principalmente le tematiche dell’amore, ma riflette anche le insicurezze del momento attuale, in cui siamo fortunati a vivere il grande privilegio della speranza“ dichiara Fedez.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media