×

Raccolta rifiuti a rilento, i residenti: “La pulizia non viene effettuata”

Segnalati numerosi servizi mancati

Amsa, operatori assenti. Raccolta rifiuti a rilento a Milano

Vari rifiuti abbandonati sui marciapiedi stanno occupando il suolo pubblico meneghino: ecco cosa sta succedendo.

Raccolta rifiuti a rilento: le segnalazioni

Se portare il cane a fare passeggiate è un piacere, raccogliere le tracce depositate è un dovere. Questa, la situazione che vede coinvolto il quartiere di Bruzzano, il quale segnala, in aggiunta, cartacce abbandonate a terra.

Le lamentele arrivano anche dai residenti di via Mario Pagano, da via Guido D’Arezzo a Cherubini: “La pulizia è programmata venerdì notte, ma da lungo tempo non viene effettuata”. Oltre al danno la beffa: nonostante i mezzi Amsa non passino, le auto in sosta negli orari di pulizia vengono comunque multate.

Raccolta rifiuti a rilento, Amsa: “Rimodulate le attività”

La società ha subito chiarito che i disagi sono causati dall’epidemia di Covid-19, infatti, gli operatori sono ridotti per colpa di quarantene ed isolamenti.

Attraverso una nota spiega: “Amsa si è organizzata per garantire al meglio i servizi alla città e contenere i ritardi che si stanno verificando, rimodulando le attività con la necessaria flessibilità. I recuperi sono effettuati nel minor tempo possibile“.

L’azienda stima che, se i contagi diminuiranno, già nelle prossime settimane si potrebbe tornare alla normalità.

Raccolta rifiuti a rilento: il taglio delle corse di Trenord

Una storia già sentita. Amsa non è la prima società a dover fare i conti con il personale dimezzato: sul fronte trasporti, anche Trenord ha visto il 15% di macchinisti e capitreno a casa per Covid.

Nonostante l’8% di assenze sia stato assorbito dalla riorganizzazione dei turni, Trenord è stata costretta a tagliare il 12% delle corse. Ovviamente, non sono mancate le proteste da parte dei comitati dei pendolari. Sfortunatamente, l’impatto della pandemia si farà sentire almeno fino alla fine di gennaio. Tuttavia, arriva una notizia positiva: durante il corso della settimana sono state ripristinate 18 corse, grazie al rientro di alcuni dipendenti.

LEGGI ANCHE: Sciopero Trenord confermato: treni a rischio per 23 ore

Leggi anche

Contents.media