×

Sciopero Trenord confermato: treni a rischio per 23 ore

La conferma arriva dal sito del ministero dei Trasporti: lo sciopero Trenord metterà a rischio i treni per 23 ore.

Sciopero Trenord di 23 ore

Lo sciopero di una parte del personale Trenord, in programma tra domenica 30 e lunedì 31, è stato confermato. La protesta, annunciata il 17 gennaio, è stata proclamata dalle sigle Rsu 1A Pdm e Rsu 1B Pdb.

Confermato lo sciopero di Trenord: le critiche all’azienda

Tra le 3 di domenica 30 gennaio e le 2 di lunedì 31, i lavoratori di Trenord potrebbero incrociare le braccia per 23 ore. Non sono previste fasce di garanzia -essendo domenica-, ma i disagi dipenderanno dall’adesione del personale. Doveroso ricordare che l’azienda di trasporto ferroviario ha subito critiche da un insieme di comitati e associazioni di pendolari; inoltre, tramite una lettera, i passeggeri hanno chiesto le dimissioni di Claudia Terzi, l’assessore regionale incaricato dei Trasporti.

Confermato lo sciopero di Trenord: le conseguenze della pandemia sul servizio

La pandemia di Covid-19 ha rimodulato il servizio: si mantiene alto il numero di assenze del personale. Da lunedì 24 gennaio sulle linee S2 Mariano Comense-Milano Passante-Milano Rogoredo e S1 Saronno- Milano-Lodi saranno ripristinate totalmente o parzialmente 18 corse. Fino a domenica 30 gennaio, rimangono inalterate le altre modifiche previste dalla rimodulazione parziale già in atto.

Nelle settimane di riduzioni non sono state riscontrate criticità.

Confermato lo sciopero di Trenord: gli orari dei treni modificati

I dettagli delle modifiche in vigore da lunedì 24 a domenica 30 gennaio 2022.

  • Linea S1 Saronno-Milano-Lodi: i treni della linea circoleranno solo fra Milano Bovisa e Lodi. Tra Bovisa e Saronno, i passeggeri potranno utilizzare le corse delle linee S3 Saronno-Bovisa-Milano Cadorna o delle linee regionali che partono e arrivano a Cadorna.

    Inoltre, da lunedì 24 saranno introdotte due corse straordinarie fra Saronno, Bovisa e Cadorna: la prima partirà da Saronno alle ore 7.08 e arriverà a Milano Cadorna alle ore 7.43; mente la seconda partirà da Saronno alle ore 7.38 e raggiungerà Cadorna alle ore 9.37.

  • Linea S2 Mariano Comense-Milano Passante-Milano Rogoredo: da lunedì 24, negli orari di punta, verranno ripristinate 4 corse sull’intero collegamento fra Mariano Comense e Milano Rogoredo e 12 corse fra Palazzolo e Milano Rogoredo. Confermata la riduzione del resto del servizio sulla linea. Negli orari di sospensione, i clienti possono utilizzare i treni della linea S4 Camnago-Milano Bovisa-Milano Cadorna fino a Milano Bovisa, collegata a Milano Rogoredo dalle corse delle linee S13 Milano Bovisa-Pavia e S1 Milano Bovisa-Lodi.
  • Linea S9 Saronno-Seregno-Albairate: in entrambe le direzioni, sulla linea, circolerà un treno ogni ora.
  • Linea S11 Rho-Milano-Como-Chiasso: i treni circoleranno fra Milano Porta Garibaldi e Chiasso. Il collegamento fra Milano Porta Garibaldi e Rho è garantito dalle corse delle linee S5 Varese-Milano-Treviglio e S6 Novara-Milano-Pioltello.
  • Linea Malpensa Express: il collegamento Milano Cadorna-Malpensa Aeroporto verrà effettuato con una corsa ogni ora per direzione (al minuto 27 da Cadorna e 26 da Malpensa T1). Continueranno a circolare, ogni 30 minuti, le corse che collegano lo scalo aeroportuale con Milano Porta Garibaldi e Milano Centrale.
  • Linea S40 Como-Mendrisio-Varese: sospeso il servizio sulla linea transfrontaliera effettuata da treni TILO. I viaggiatori potranno usare le corse delle linee TILO S10 Biasca-Bellinzona-Lugano-Chiasso-Como San Giovanni e S50 Biasca-Bellinzona-Lugano-Varese-Malpensa.

Le corse in circolazione dalle ore 23:30 alle ore 5.00 verranno soppresse su tutte le linee. Sull’App Trenord è possibile consultare tutti i dettagli delle modifiche e delle variazioni serali e notturne.

LEGGI ANCHE: Variante Omicron: cancellate numerose corse dei mezzi pubblici

Leggi anche

Contents.media