×

Riqualificazione di Santa Giulia: Risanamento firma l’atto integrativo

Condividi su Facebook

Risanamento, società immobiliare, firma anche l'atto integrativo per la riqualificazione di Santa Giulia. Tra i lavori anche il Pala Italia delle Olimpiadi.

Risanamento, società immobiliare operante a livello europeo, con il Comune di Milano, Esselunga S.p.A, Regione Lombardia, e la controllata Milano Santa Giulia S.p.A., ha firmato lo scorso 17 maggio l’atto integrativo che definisce il piano per la riqualificazione di Santa Giulia.

Tra i lavori da fare ci sarà anche la realizzazione del Pala Italia, che ospiterà le Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

Riqualificazione di Santa Giulia: l’atto integrativo

Risanamento firma anche l’atto integrativo per la riqualificazione della zona di Santa Giulia. In una nota Risanamento S.p.A specifica che con la firma dell’atto integrativo: “si pone l’obbiettivo di definire, sotto i profili urbanistico e ambientale, tutti i contenuti del progetto di riqualificazione urbana delle aree di Milano Santa Giulia (cui verrà data esecuzione una volta ottenuta l’approvazione della Variante)”.

Riqualificazione di Santa Giulia: il Pala Italia

Tra i primi lavori da effettuare ci sarà sicuramente la realizzazione del Pala Italia. Il nuovo impianto ospiterà le competizioni maschili di hockey su ghiaccio e la cerimonia di apertura delle competizioni paralimpiche durante i Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026. La nuova struttura però non servirà solo per le Olimpadi. “L’Arena è destinata a diventare un punto di riferimento distintivo e attrattivo dell’entertainment per un pubblico italiano e internazionalecommenta o l’Ing.

Davide Albertini Petroni, Amministratore Delegato di Milano Santa Giulia S.p.A.

Riqualificazione di Santa Giulia: gli altri lavori previsti

La realizzazione del Pala Italia non sarà l’unica costruzione degna di nota. L’intera area sarà interessata da una generale riqualificazione urbana.“Un grande sforzo istituzionale –commenta il Presidente Fontanacondiviso tra Regione e Comune per raggiungere l’obiettivo. Il “Pala Italia Santa Giulia” rappresenta una delle realizzazioni più iconiche e significative. Molto importante è anche la riqualificazione urbana con l’attuazione di interventi finalizzati all’insediamento di residenza e di funzioni compatibili, di attività terziarie, ricettive, commerciali e di rilevanti interventi infrastrutturali pubblici”.

Soddisfatto anche il sindaco Sala che commenta: “Il completamento di Santa Giulia, che sarà possibile grazie alla sottoscrizione di oggi e all’approvazione della Variante da parte del Consiglio Comunale nei prossimi giorni, è un impegno che l’Amministrazione ha preso con la città per sanare finalmente una ferita e realizzare nuovi servizi, infrastrutture di mobilità e un grande parco pubblico”.

Leggi anche

Contents.media