×

Il Covid ha inciso sul lavoro delle donne, Sala: “Milano deve intervenire”

Condividi su Facebook

Dopo il covid molte donne hanno perso il lavoro e il Sindaco Sala dichiara che il comune di Milano deve intervenite offrendo maggiori servizi

lavoro milano donne
lavoro milano donne

Molte le donne che hanno perso il lavoro in conseguenza alla crisi portata dal Covid a Milano, come in tutta Italia. Si tratta di una vera sconfitta della democrazia se consideriamo che il 98% delle persone che ha perso il lavoro in Italia è donna.

Per questo il sindaco Sala dichiara che “il comune di Milano ha l‘obbligo d’intervenire” e assicura il suo impegno per aiutare le donne.

Lavoro, donne e Covid: le parole di Sala

Il sindaco Sala intervenendo al convengo in streaming “Milano per le donne” organizzato l’8 marzo da Talenti delle Donne, assicura l‘impegno del comune in sostegno delle donne, soprattutto quelle che hanno perso il lavoro a causa della pandemia.

A oltre un anno di distanza, quando ormai la situazione assume i contorni di una crisi economica spiega Sala nel suo intervento– appare sempre più evidente come siano le donne a pagarne sempre maggiormente le conseguenze a livello occupazionale.

Con la crisi sono venute a galla ancora più disuguaglianze. Non possiamo più ignorare che ancora le donne, e anche le donne milanesi, scontano un sovraccarico di lavoro di cura e come questo spesso le costringa a pagare prezzi alti. Anche di benessere sociale. Abbandonano il lavoro dopo la nascita dei figli oppure scelgono di non farlo e questo porta ad altri problemi tra cui il calo della natalità e delle conseguenze che ne derivano in una città come la nostra”.

Soffermandosi su Milano il sindaco ricorda:fino a marzo 2020 era una città attrattiva da tanti punti di vista: tra le sue peculiarità rispetto al resto del paese c’era l’occupazione femminile a cui la città deve tanto del suo benessere. Le donne milanesi sono professioniste, giornaliste, stiliste, avvocate, giudici, procuratrici, docenti universitari. Ma sono anche massicciamente impiegate nel turismo, nella ristorazione, in tutti quei settori che sono stati penalizzati dalle misure restrittive necessarie per combattere la pandemia. In più succede spesso che le donne accettino lavori precari o part-time per poterli conciliare meglio con le esigenze familiari“. Ecco perché il Sindaco assicura il suo massimo impegno affinché le donne non siano svantaggiate in questa situazione e dichiara: “Milano ha l’obbligo di fare sempre meglio per alleggerire le donne dal loro carico familiare, potenziando i servizi e presidiando i territori per aiutare le famiglie”.

Inoltre il Sindaco Sala coglie l’occasione per parlare anche dell’impegno del comune per aiutare le donne vittime di violenza e dichiara: “ci apprestiamo a varare, per la prima volta, il sostegno ai centri anti violenza e alle case di rifugio, la creazione per ogni municipio di un centro anti violenza e tante iniziative culturali”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media