×

Vaccino anti Covid a Milano: “Serve un centro per ogni quartiere”

Condividi su Facebook

Rossi, Presidente dell'Ordine dei Medici, spera che il vaccino anti covid a Milano non si faccia dal medico di base, "Serve centro in ogni quartiere"

vaccino anti covid milano
vaccino anti covid milano

Roberto Carlo Rossi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano, dichiara che per la somministrazione dei vaccini anti covid sarà importante agire in maniera capillare ma non negli studi dei medici di base. “Servono strutture adatte” spiega.

Vaccini covid a Milano: “Servono strutture”

Milano si prepara alla somministrazione di massa del vaccino anti covid, ma per Roberto Carlo Rossi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano è necessario chiarire ancora qualche punto.

Secondo Rossi, intervistato da La Repubblica, i medici di base sono pronti a collaborare ma sarà necessario aprire strutture specifiche in ogni quartiere, per evitare assembramenti negli studi, solitamente presenti in condomini privati.

Necessario quindi immaginarsi di aprire strutture adeguate, che siano distribuite in maniera capillare in tutti i quartieri di Milano”, continua Rossi, “per andare soprattutto incontro agli anziani”.

Altro elemento fondamentale per procedere spediti nella vaccinazione di massa sarà la presenza del personale infermieristico e di supporto, per gestire i flussi e le prenotazioni. Ecco perché per Rossi fondamentale avere “una struttura apposita efficiente, in grado di monitorare tutto: i richiami, gli appuntamenti, le telefonate, i rinvii.”

Su questo aspetto però i medici di base di Milano non sembrano ancor avuto disposizioni da Bertolaso, che ha dichiarato che entro giugno 10milioni di lombardi saranno vaccinati.

Ma Rossi, più che guardare al futuro resta focalizzato sul presente, si inizi il prima possibile per mettere in sicurezza gli ultra80enni, cosa che ci permetterà di abbattere molto la letalità della malattia. È ora di sbrigarsidichiara Rossi.

Leggi anche

Contents.media