×

Inaugurata la prima Superfast Charging Station a Linate: auto cariche in 20 minuti

Alla nuova stazione di ricarica superveloce sarà possibile ricaricare fino a dieci veicoli contemporaneamente

A Linate è stata inaugurata la prima Superfast Charging Station

All’aeroporto di Linate è stata inaugurata la prima Superfast Charging Station. Tempo di ricarica stimato? 10/20 minuti con energia 100% rinnovabile.

Superfast Charging Station Linate: il servizio

Il nuovissimo servizio è stato presentato da Autostrade per l’Italia, Free To X, start-up che si occupa di servizi innovativi legati alla mobilità e alla sostenibilità e Società Esercizi Aeroportuali (Sea), società che gestisce gli scali di Milano Linate e Malpensa.

La stazione di ricarica è situata all’ingresso dell’aeroporto e permette di ricaricare contemporaneamente fino a dieci veicoli. Verranno accettate tutte le forme di pagamento con i principali Mobility Service Provider. Nel progetto sono incluse due colonnine aggiuntive, di cui una superfast (fino a 150kW), capaci di caricare quattro auto elettriche alla volta. Armando Brunini, amministratore delegato di Sea, ha già preannunciato che lo stesso servizio verrà avviato anche per l’aeroporto di Malpensa.

Superfast Charging Station Linate, Giovannini: “Iniziativa molto importante”

All’inaugurazione erano presenti il ministro delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi e il Presidente dell’Ente nazionale per l’aviazione civile Pierluigi di Palma.

Free To X, società del gruppo Autostrade per l’Italia, e Sea hanno chiarito: “È una nuova spinta verso la mobilità sostenibile e innovativa, in cui diversi sistemi di trasporto si integrano per offrire agli utenti maggiore rapidità, convenienza e comfort”.

Il ministro Giovannini ha annunciato: ‪“L’iniziativa di oggi è molto importante. Non a caso accade in Lombardia, una delle regioni più attive e convinte che questa trasformazione non solo è ineluttabile ma è anche una grande opportunità che ovviamente va gestita”.

LEGGI ANCHE: Nuovi divieti Area B e Area C a Milano: quali veicoli non possono più entrare dal 1° ottobre?

Leggi anche

Contents.media