×

Via Padova, spunta l’ipotesi di una corsia riservata per il bus: è polemica

Il progetto interessa il tratto Giocosa-Cavezzali. La Lega: "Spariranno 107 parcheggi"

Una corsia riservata per il bus: l'ipotesi per via Padova fa infuriare la Lega

Il Municipio 2 avanza l’ipotesi di una corsia preferenziale in direzione centro per il bus 56 in via Padova.

Via Padova, corsia bus riservata: gli interventi previsti

La corsia preferenziale darebbe vita a un senso unico verso la periferia per tutti gli altri mezzi, nel tratto tra via la rotonda di via Giacosa e via Cavezzali.

L’opposizione, in particolar modo la Lega, chiosa: “Spariranno 107 parcheggi”. Inoltre, tra via Giacosa e via Anacreonte è previsto un ampliamento dei marciapiedi, la posa di alberi e fioriere, il rialzo della carreggiata, la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e un pavè di pregio. Il tutto inserito in un contesto di Zone 30.

Via Padova, corsia bus riservata, Lepore: “Noi siamo contrari all’ipotesi”

Secondo uno studio di Amat, la corsia riservata per il bus diminuirebbe del 65% il traffico privato, al contrario, su via Leoncavallo il flusso subirebbe un incremento del 15%.

La riqualificazione della strada, senza la corsia riservata, farebbe sparire 49 posti auto nella zona, i quali diventerebbero 107 nell’eventualità in cui la corsia venga approvata. Luca Lepore -Lega- ha sottolineato: “Noi siamo contrari all’ipotesi: il traffico confluirà nelle strade attorno, non aumenterà la frequenza dei mezzi pubblici e ci saranno difficoltà anche per i residenti e la clientela dei negozi. È una scelta ideologica: non si ha il coraggio di pedonalizzare e si sceglie una soluzione ibrida”.

Via Padova, corsia bus riservata: Locatelli riflette sul tema parcheggi

Simone Locatelli, presidente del Municipio 2, ha evidenziato: “questa idea si inserisce in un intervento più ampio, che parte da piazzale Loreto, per rivisitare gli spazi pubblici in chiave pedonale. Il bus viaggia già in corsia riservata nel primo tratto; ora si vuole potenziare il trasporto pubblico e valorizzare la vocazione pedonale dell’area attorno al parco Trotter”. Sul tema parcheggi, Locatelli prende in considerazione l’idea di creare stalli a lisca di pesce nelle vie Jesi e Tarabella.

LEGGI ANCHE: Taxi a Milano, tariffe in aumento del 5%: cosa sta succedendo

Leggi anche

Contents.media