×

Sciopero dei trasporti a Milano: nessuna ripercussione sui mezzi Atm

Lo sciopero dei trasporti contro il Green Pass non causa nessun disagio sul servizio. In arrivo un altro sciopero il 25 febbraio

Sciopero 15 febbraio: nessun disagio a Milano

Uno sciopero irrilevante, senza alcuna ripercussione sugli orari e le frequenze di bus, tram e linee metropolitane.

Sciopero trasporti a Milano: disagi inesistenti

Proclamato da Sol Cobas -Sindacato degli operai in lotta Cobas- e Fisi -Federazione italiana sindacati intercategoriali-, lo sciopero di oggi, 15 febbraio assume le sembianze di un fantasma: invisibile.

In programma anche una manifestazione in piazzale Loreto alle ore 10.30. Dal momento in cui, la minaccia di sciopero contro il green pass non ha quasi mai provocato disagi e le due sigle sindacali praticamente non esistono in Atm, l’Azienda dei trasporti milanesi non ha nemmeno segnalato orari e fasce garantite sul sito Internet ufficiale. Le motivazioni della protesta sono riportate sul sito di Cobas: “Decine di aziende dichiarano lo stato di crisi (nonostante fatturati in crescita) producendo decine di migliaia di licenziamenti, una macelleria sociale orchestrata dal governo”.

L’obiettivo principale? Annientare la certificazione verde.

La Commissione nazionale

Lo sciopero odierno “presenta profili rilevanti in materia di rarefazione oggettiva con scioperi precedentemente proclamati”. La Commissione nazionale degli scioperi non ha adottato “alcun intervento preventivo”, tenendo in considerazione “i dati di adesione registrati in occasione delle precedenti astensioni, che sono stati irrilevanti dal punto di vista del sacrificio dei diritti tutelati dei cittadini utenti”.

Attesa l’agitazione del 25 febbraio

Previsto un altro sciopero nella giornata di venerdì 25 febbraio, indetto dalle sigle più rappresentative, come Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Ugl Fna, Faisa Cisal e Fast Confsal. La motivazione della protesta? La richiesta di una “rapida chiusura del rinnovo del contratto nazionale autoferrotranvieri-internavigatori”. Prossimamente i dettagli sulle fasce orarie garantite. Inoltre, la Filt Cgil ha spiegato che il settore del trasporto locale “ha urgente necessità di una politica pubblica efficace che tenga assieme la trasformazione della mobilità ad un lavoro di qualità per garantire una migliore efficienza del servizio”.

LEGGI ANCHE: Mobilità: Milano annuncia le novità del futuro dei trasporti pubblici

Leggi anche

Contents.media