×

Sciopero dei trasporti venerdì 23 luglio: disagi anche a Milano

Condividi su Facebook

Le informazioni sullo sciopero per i pendolari diretti a Milano o in partenza dalla città.

Sciopero Trenord

Nella giornata di venerdì 23 luglio Ferrovienord spa -l’azienda che gestisce la rete ferroviaria- prevede uno sciopero dalle ore 9 alle ore 13, con il rischio di creare disagi nella circolazione dei treni regionali.

Sciopero 23 luglio: i regionali e suburbani

Non saranno a rischio i treni che partiranno prima dell’inizio dello sciopero, a differenza degli altri che potrebbero subire ritardi e variazioni. Saranno un’incognita i regionali e suburbani circolanti su rete Ferrovianord: Milano Cadorna e Canzo/Asso, Como Lago/Novara Nord/Laveno/Varese – Milano Cadorna, Brescia/Iseo – Edolo.

Sciopero 23 luglio: i collegamenti aeroportuali

A rischio anche i collegamenti aeroportuali: Milano Cadorna/Milano Centrale/Milano P.ta Garibaldi – Malpensa Aeroporto e S50 Malpensa Aeroporto – Bellinzona”.

Stessa sorte per le linee del Passante “S1” Saronno – Milano Passante – Lodi, “S2” Mariano C. – Milano Passante – Milano Rogoredo, “S4” Camnago L. – Milano Cadorna, “S9” Saronno – Seregno – Milano – Albairate, “S13” Milano Bovisa – Pavia.

Trenord ha annunciato “Nel caso di non effettuazione dei treni, saranno istituiti autobus a Milano Cadorna per i soli collegamenti aeroportuali”, previste “ripercussioni sulla circolazione ferroviaria anche a conclusione dello sciopero”.

Sciopero 23 luglio: il trasporto pubblico locale

Il portale del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dedicato agli scioperi annuncia anche uno sciopero dei mezzi del trasporto pubblico locale (Tpl). La protesta avrà carattere nazionale e una durata di quattro ore.

La manifestazione, a Milano, non è ancora stata confermata da Atm: metro, bus e tram potrebbero subire rallentamenti o interruzioni.

LEGGI ANCHE: Sciopero Atm Milano 16 luglio: mezzi fermi per 24 ore

Leggi anche

Contents.media