×

Inizia la sperimentazione dei voli covid free: tamponi rapidi a Linate

Condividi su Facebook

I passeggeri dei primi voli covid free saranno sottoposti a test rapidi grazie ai quali potranno viaggiare in totale sicurezza.

Voli covid free Linate

A partire da giovedì 17 settembre ha inizio la sperimentazione dei primi voli covid free in partenza da Linate. I passeggeri di alcuni voli diretti a Roma saranno infatti sottoposti a tampone rapido e potranno partire solo in caso di esito negativo.

L’obbiettivo è quello di sperimentare un nuovo tipo di volo più sicuro che possa limitare il più possibile la diffusione del virus tra le diverse regioni.

I primi voli covid free da Linate

I primi voli covid free partiranno da Linate verso lo scalo di Fiumicino, dove verrano compiute le stesse operazioni per i voli in partenza verso Milano. La fase organizzativa, completata il 16 settembre, ha visto coinvolti Regione Lombardia, Alitalia, Sea e il Policlinico San Donato.

Quest’ultimo sarà infatti incaricato di effettuare i tamponi in aeroporto. Il test rapido permetterà di ottenere risultati immediati, con una procedura che permetta ai passeggeri di salire sull’aereo in totale sicurezza e senza lunghe attese.

L’obbiettivo dichiarato da Regione Lombardia è quello di adottare “tutte le misure di screening necessarie necessarie a livello territoriale e nei luoghi sensibili. Ovvero per scovare il covid ovunque esso si nasconda e arginarne la diffusione“.

Le critiche ai nuovi voli covid free

La notizia di questa nuova fase di sperimentazione non è stata esente da critiche. In particolare, c’è chi ha suscitato perplessità riguardo l’utilizzo dei nuovi tamponi rapidi per i voli e non per i treni, i mezzi pubblici e altre zone a rischio. Tra i luoghi che molti ritengono debbano essere dotati di questi specifici tamponi, ci sono le scuole. Gli studenti, infatti, sono finalmente tornati sui banchi da pochi giorni, e ciò ha suscitato grandi preoccupazioni.

Se infatti i test rapidi possono garantire una maggiore sicurezza in aeroporto, potrebbe essere molto utile servirsi dello stesso sistema per controllare i bambini e ragazzi che, nelle scuole, presentano sintomi, garantendo un anno scolastico più sicuro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche