×

Gala di danza per l’Ucraina: l’appuntamento al Teatro Arcimboldi

Giovedì 7 aprile, al teatro Arcimboldi andrà in scena "Pace for peace, a ritmo di danza"

Gala di danza per l'Ucraina: appuntamento il 7 aprile al Teatro Arcimboldi

Nella giornata di giovedì 7 aprile, al teatro Arcimboldi di Milano si terrà il “Pace for peace, a ritmo di danza”, un gala con le étoiles europee e le grandi personalità del mondo del balletto internazionale per una serata di danza a sostegno degli artisti ucraini e dei profughi colpiti dalla guerra.

Gala di danza per l’Ucraina: i rifugiati parteciperanno gratis

Il ricavato della serata verrà devoluto al fondo MilanoAiutaUcraina, promosso dal comune insieme a fondazione di comunità Milano e alla Croce Rossa italiana per sostenere l’aiuto immediato e l’accoglienza sul nostro territorio di donne, bambini e anziani in fuga dalla guerra. La platea vip verrà riservata interamente ai rifugiati ucraini, i quali, potranno partecipare gratuitamente.

Gala di danza per l’Ucraina, Tissi: “Nessuna guerra può essere giustificata”

Il palco accoglierà i più grandi ballerini: Silvia Azzoni, Sergio Bernal, Alina Cojocaru, Leonardo Cremaschi, Petar Dorcevski, Anastasia Gurskaj, Johan Kobborg, Liudmila Konovalova, Eugenia Korshunova, Stanislav Olshansky, Alexey Popov, Simone Repele, Simon Ripert, Sasha Riva, Oleksandr Ryabko, Aleksei Tiutiunnik e Jacopo Tissi. All’inizio del mese di marzo, Tissi, primo ballerino del teatro Bolshoi di Mosca, era fuggito dalla capitale russa. Inoltre, aveva scritto sul suo profilo Instagram: “Sono scioccato da questa situazione che ci ha colpito da un giorno all’altro e, onestamente, per il momento, mi ritrovo impossibilitato a continuare la mia carriera a Mosca.” Sottolinea quanto sia stato difficile lasciare gli insegnati, i colleghi, gli amici e che “Nessuna guerra può essere giustificata.

Mai”.

Gala di danza per l’Ucraina: la raccolta fondi

Il direttore artistico dell’Arcimboldi, Gianmario Longoni, ha affermato: Il Tam si illumina dei colori della pace per una settimana di programmazione a sostegno degli artisti e dei profughi ucraini colpiti dalla violenza di una guerra insensata, che condanniamo quotidianamente”.

Importante evidenziare che i ballerini e gli artisti ucraini si esibiranno a titolo gratuito nella raccolta fondi a sostegno delle attività di solidarietà promosse dalla fondazione di comunità di Milano e dalla Croce Rossa italiana.

LEGGI ANCHE: Teatro alla Scala: il successo del concerto per la pace dedicato all’Ucraina

Leggi anche

Contents.media