×

Il Comune di Milano chiude quindici sezioni nelle materne: sempre meno iscritti

Palazzo Marino opta per il 'riordino' delle classi. Il sindacato attribuisce la colpa anche ai disservizi durante la pandemia

Milano chiude quindici sezioni nelle materne: pesa il calo delle nascite

Nelle scuole dell’infanzia comunali di Milano ci saranno quindici sezioni in meno rispetto all’anno precedente. Il sindacato Usi Milano denuncia un calo di circa 300 bambini.

Milano chiude alcune sezioni nelle materne: le scuole coinvolte

Considerando che non ci sono numeri sufficienti per comporre le sezioni, Palazzo Marino, in accordo con gli istituti scolastici, opta per il “riordino” delle classi.

Le prime ad essere informate sono state le educatrici, alle quali è stato comunicato il cambio di istituto a causa della soppressione della classe alla quale erano state assegnate lo scorso anno. Chiuse due sezioni nella scuola dell’infanzia di via Ss. Trinità, in zona Moscova. Anche alla materna di via Ruffini e nella scuola di via Crivelli ci sarà una sezione in meno.

In zona Niguarda si conterà una classe in meno alla scuola dell’Infanzia Ciriè/Girola e alla scuola Quasimodo di via della Giustizia.

Fa eccezione la scuola dell’infanzia di Lampugnano, che quest’anno conterrà una sezione in più.

Milano chiude alcune sezioni nelle materne: le famiglie scelgono le scuole private

Secondo il sindacato Usi di Milano il calo degli iscritti è causato dal calo delle nascite, dall’invecchiamento dei quartieri e dallo scontento delle famiglie, le quali, l’anno scorso, hanno dovuto affrontare la problematica del post scuola, soppresso per alcuni mesi in seguito all’assenza -dovuta al Covid– di educatrici.

II sindacato chiarisce: “Molti genitori hanno optato per iscrivere i figli in una scuola privata per evitare problemi e assicurare loro maggiori servizi. A detta degli educatori un calo di iscrizioni ci sarebbe stato anche nei nidi, in alcune sezioni “lattanti”, dove i bimbi sono passati da 18 a 12“.

Milano chiude alcune sezioni nelle materne: le nascite

L’assessorato all’Educazione di Palazzo Marino rende noto che l’accorpamento delle classi è stato dettato da esigenze di riordino e di razionalizzazione.

Il calo delle nascite era già iniziato prima della pandemia di Covid-19. Nel 2018, infatti, le nascite erano quasi 11mila, mentre nel 2020 appena 10mila. Stando all’ultima rilevazione, fatta al 31 dicembre 2021, i bambini da 0 a 6 anni, residenti a Milano, sono 73mila e 500.

LEGGI ANCHE: Scuola Milano, le attività estive disponibili per i bambini

Leggi anche

Contentsads.com