×

Scuola Milano, le attività estive disponibili per i bambini

Piano Estate: attività all'aperto, corsi di teatro, sport e laboratori artistici

Scuola, gli istituti meneghini organizzano numerose attività estive per i bambini

Durante l’estate le scuole meneghine accoglieranno i propri studenti per svolgere diverse attività, come ad esempio corsi di boxe, canto e teatro, attività nell’orto, laboratori artistici e dedicati alle discipline Stem, ma anche di italiano L2, cioè di potenziamento per gli allievi di origine straniera.

Attività estive per bambini: i fondi del Piano Estate

All’istituto comprensivo Sorelle Agazzi gli studenti stranieri arrivati da poco potranno partecipare ai laboratori di italiano. Inoltre, sono disponibili differenti percorsi da sviluppare nel laboratorio Stem: dalle attività con i kit Lego al coding. All’istituto tecnico e professionale Galilei – Luxemburg potrebbero tornare i corsi di boxe, ma anche laboratori dedicati all’arte contemporanea e alle discipline scientifiche.

Le lunghe tempistiche per l’arrivo dei fondi del Piano Estate non aiutano la programmazione, pertanto, alcune scuole hanno deciso di organizzarsi in anticipo.

Attività estive per bambini: tra orti e campi da bocce

I plessi del comprensivo Cardarelli Massaua ospitano due campus per i bambini del quartiere:

  • open, gratuito, è organizzato con l’associazione La Comune. Accoglie 75 ragazzi che si dedicano ad attività artistiche, all’orto e a giochi di vario genere
  • il campus sportivo, a pagamento, è realizzato con il Centro insegnanti educazione fisica (Cief) e coinvolge 120 ragazzi.

Il dirigente Manfredo Tortoreto chiarisce: “Con una parte dei fondi saranno realizzati laboratori pomeridiani per le medie alla ripresa delle lezioni, mentre con l’altra si potrebbero coprire le quote d’iscrizione al campus sportivo per alcuni ragazzi, in base all’Isee“.

Tra le novità dell’estate, il 9 luglio inizieranno i lavori per allestire un campo da bocce, che in inverno sarà usato dagli studenti in orario scolastico e dal quartiere nel resto del tempo. La struttura sarà pronta ad agosto.

Attività estive per bambini: lo sguardo al futuro del compresivo Primo Levi

Antonella Caleffi, preside del comprensivo Perasso, sperava che le risorse arrivassero in tempi brevi, ma così non è stato.

“Diversi insegnanti hanno presentato progetti per laboratori teatrali e linguistici, per il potenziamento delle competenze e l’inclusione. Ora ci si riorganizzerà per partire il prima possibile, magari a inizio luglio o al massimo a fine agosto“, ha affermato.

Il comprensivo Primo Levi, invece, è già proiettato verso il prossimo anno: i fondi finanzieranno un corso di danza in orario extrascolastico per 25 alunni delle medie a partire dall’inizio delle lezioni e sette giornate di accoglienza per gli allievi delle elementari dal primo settembre.

LEGGI ANCHE: Tabelloni, bocciati e maturandi: la situazione a Milano dopo la fine della scuola

Leggi anche

Contents.media