×

Il comune di Bareggio chiede a Milano di sospendere Area B

Il sindaco Linda Colombo: "Traffico scaricato su di noi"

Bareggio chiede a Milano di sospendere Area B

Stop all’Area B. Il comune di Bareggio chiede al comune di Milano di sospendere la zona a traffico limitato.

Bareggio chiede di sospendere Area B: urge un confronto con i comuni dell’area metropolitana

Il gruppo consiliare ha presentato un ordine del giorno in vista del prossimo consiglio comunale per impegnare sindaco e giunta a farsi portavoce con il sindaco di Milano Giuseppe Sala, affinché provveda “a sospendere le nuove restrizioni entrate in vigore nell’Area B, aprendo immediatamente un confronto con i comuni dell’area metropolitana, a individuare parcheggi di interscambio per i pendolari affinché non gravino esclusivamente sui comuni limitrofi, ad applicare tariffe agevolate per lavoratori, studenti e cittadini che hanno necessità di recarsi in determinate zone della città di Milano, al fine di incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico“.

Le limitazioni hanno gravi conseguenze sui cittadini e sui lavoratori. Penalizzante obbligare i milanesi e chi quotidianamente si reca a Milano per lavoro a cambiare la propria macchina, chiosa Luisa Pirovano, capogruppo della Lega. Inoltre, fa notare che la decisione è stata presa senza diminuire il costo del trasporto pubblico locale. 

Bareggio chiede di sospendere Area B: l’intervento del sindaco

Linda Colombo, sindaco di Bareggio, sottolinea: “Condivido i contenuti e le richieste dell’ordine del giorno e mi riallaccio all’incontro dei giorni scorsi in città metropolitana sulle linee strategiche, durante il quale c’è stata una levata di scudi generale sulle conseguenze viabilistiche causate dall’Area B e da un atteggiamento Milanocentrico, che coinvolge i comuni della città metropolitana solo per necessità.

In particolare, i sindaci della zona omogenea del Magentino Abbiatense si sono lamentati per questa imposizione che di fatto scarica sull’hinterland tutti gli effetti negativi, in termini sia di traffico sia di disagio per i cittadini che per lavoro devono recarsi a Milano“.

Nei giorni precedenti anche Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto, si è scagliato contro Area B, minacciando la creazione di una Area S per far pagare i milanesi.

LEGGI ANCHE: Area B, ingressi aumentanti del 15%: diminuiscono gli spostamenti green

Leggi anche

Contentsads.com