×

Pavé Milano, la battaglia continua: quali sono le strade a rischio?

Aumentano gli incidenti provocati dal pavé. Calendarizzato l'intervento in via Montegani

Pavé Milano, la battaglia continua: l'elenco delle strade a rischio

Nel 2023 verranno tolti i masselli in via Montegani: interventi anche in via Lamarmora, via Olivetani, via Gian Battista Vico e via Cesare Battisti.

Pavé Milano: la battaglia La Russa-Sala

Attualmente l’unico intervento calendarizzato per il 2023 è quello in via Montegani, dove saranno “liberati” 9 mila metri quadrati di pavimentazione in masselli.

Si tratta di un intervento colossale rispetto a quelli svolti dal 2019 ad oggi, quando sono stati sostituiti 6.130 metri quadrati.

Romano La Russa, neoassessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, ha dichiarato: Sono troppi gli incidenti provocati dal pavé, che due volte su tre si rivela un’insidia per i ciclisti e i motociclisti, la cui incolumità dovrebbe stare a cuore al sindaco”.

Il sindaco Sala ha ribadito la necessità di una collaborazione con Regione Lombardia e un confronto con la Sovrintendenza: “L’ho detto diverse volte non sono contrario a rimuovere parte del pavé, va tutelato quello che è inserito in un contesto architettonico veramente antico“.

Il primo cittadino ha sottolineato: “Ho fatto mille volte l’esempio di via Torino, è difficile andare in bicicletta perché ci sono binari e pavé quindi poi i ciclisti vanno sul marciapiede”.

Pertanto, La Russa ha deciso di invitare “Sala, Granelli e Maran a montare in sella alle loro bici e percorrere, insieme a me, via Beato Angelico e via Lodovico il Moro così da poter comprendere di cosa parliamo”.

Pavé Milano: le proposte dei presidenti dei Municipi

Mattia Abdu, presidente del Municipio 1, chiede che il pavé venga tolto da via Lamarmora per riposizionarlo in via Bergamini: Stiamo valutando anche l’intervento in via Castelfidardo così come il percorso San Vittore—Olivetani—Gian Battista Vico. Ma anche Corso Garibaldi, che è una ztl potrebbe averlo“. Caterina Antola, presidente del 3, invita ad un ripensamento per la pavimentazione in piazza Ascoli, via Tiepolo, via Beato Angelico, via Amadeo e piazza Leonardo da Vinci: “Il sollevamento delle lastre è pericoloso”.

Santo Minniti, presidente del Municipio 6, è contrario: Togliere il pavé in via Lodovico Il Moro sarebbe un errore: è una strada storica in un contesto bellissimo. Sarebbe un peccato rovinarla con l’asfalto”.

LEGGI ANCHE: Milano Place to be, la città torna un brand internazionale

Leggi anche

Contents.media