×

Sicurezza, a Milano il pavè potrebbe scomparire: “Troppi incidenti”

Nel 2023 verranno tolti i masselli in via Montegani: possibili interventi anche in via Torino

A Milano il pavè potrebbe scomparire, l'assessore alla sicurezza: "Troppi incidenti"

L’asfalto potrebbe pian piano sostituire il pavè delle strade meneghine. Nel 2023 verranno tolti i masselli in via Montegani: possibili interventi anche in via Lamarmora, via Olivetani, via Gian Battista Vico e via Cesare Battisti.

Pavè Milano: serve una collaborazione con Regione Lombardia e Sovrintendenza

Nella mattinata di lunedì 12 settembre Romano La Russa, neoassessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, ha dichiarato: “Sono troppi gli incidenti che avvengono a causa della pavimentazione stradale in pavè, che due volte su tre si rivela un’insidia per i ciclisti e i motociclisti della città, la cui incolumità dovrebbe stare a cuore al sindaco”.

Martedì mattina, a margine della conferenza stampa “Jazz mi” alla Triennale di Milano, il sindaco Sala ha replicato: “L’ho detto diverse volte non sono contrario a rimuovere parte del pavé, va tutelato quello che ha un senso storico e che è inserito in un contesto architettonico veramente antico“.

Necessaria la collaborazione con Regione Lombardia e un confronto con la Sovrintendenza, in quanto, molti dei limiti nella rimozione pavé sono legati proprio a quest’ultima. Il primo cittadino ha sottolineato: “Ho fatto mille volte l’esempio di via Torino, e lì ad esempio non ce lo vedo, è difficile andare in bicicletta in via Torino perché ha i binari e il pavé quindi poi le biciclette vanno sul marciapiede e siamo punto a capo.

Anche che la politica abbia diverse idee su questo è bizzarro, quindi sono disponibile a ragionarci”.

Pavè Milano: l’appello di La Russa

Non ha tardato ad arrivare la controreplica di La Russa: “Sono naturalmente disponibile a un dialogo con il Comune. All’illuminato sindaco Sala, alfiere della sinistra ecologista e ambientalista, e ai suoi assessori Granelli e Maran, suggerisco di montare in sella alle loro biciclette e percorrere, insieme a me, via Beato Angelico, in zona Città Studi, e viale Ludovico il Moro, zona Naviglio, così da poter sperimentare in prima persona e comprendere di cosa stiamo parlando”.

Tempo fa la manutenzione dei masselli veniva svolta in modo ottimale: ora bisogna fare i conti con inutili colate di bitume nero a tappare i buchi.

LEGGI ANCHE: Restyling corso Buenos Aires: meno auto, più bici e pedoni

Leggi anche

Contents.media