×

Consegne a domicilio, la ricerca di Glovo: “Grazie al delivery i negozi guadagnano di più”

A Milano si effettuano 90mila ordini all'ora: i dati della ricerca

Secondo la ricerca di Glovo grazie al delivery i negozi guadagnano di più

Il delivery continua ad espandersi sempre di più estendendosi al campo del “quick commerce” per ricevere spedizioni express legate al food, a regali di ogni genere, a fiori e al beauty. La media a Milano è di 90mila ordini l’ora, solo per l’app Glovo, nelle due fasce “chiave” del pranzo e della cena.

Delivery, la ricerca di Glovo. Pagliarani: “La pandemia è stata un test per molti commercianti”

Alla presentazione della nuova sede in via Pirelli, Elena Pagliarani, general manager di Glovo Italia, ha chiarito: “La pandemia è stata un test per molti commercianti, che sono stati obbligati a sperimentare nuovi modi di raggiungere i propri clienti in modo diverso dal solito e poi sono rimasti”.

L’indagine realizzata da Confcommercio e gruppo spagnolo, dal titolo L’impatto del delivery nella città di Milano“, segnala che l’emergenza sanitaria ha svolto un ruolo fondamentale nel consolidare la crescita delle consegne a domicilio tramite app.

Il 42% degli esercizi commerciali intervistati ne faceva già uso dal 2019, il 42% ha iniziato a usarlo nel 2020, il 12% nel 2021.

Delivery, la ricerca di Glovo: qual è il settore che lo utilizza maggiormente?

Pagliarani ha sottolineato: “Secondo una nostra ricerca, il 92% dei clienti, quando fa un ordine, sceglie tra ordinare e cucinare, non tra cucinare e andare al ristorante“. Il 31% degli esercizi commerciali utilizza i servizi di delivery.

Qual è il settore che ne fa un utilizzo maggiore? Spicca il 62% della ristorazione.

Il 35% degli intervistati afferma che l’uso del delivery contribuisce al fatturato, influenzato almeno per un 20% in più. Il 4%, invece, dichiara che il delivery incide per oltre il 50% del fatturato. Il 49% riscontra l’acquisizione di nuovi clienti.

Delivery, la ricerca di Glovo: il nuovo Food corner

Pagliarani conclude: “Con i suoi 2000 rider, 1.200 partner e 5 magazzini urbani Milano è una delle città chiave per Glovo“.

Entro il 2022, a Milano, in una zona residenziale lungo la circonvallazione esterna partirà un nuovo “Food corner”, un locale diviso in una decina di slot dove si potrà prenotare e ritirare quanto ordinato.

LEGGI ANCHE: A Milano apre Coraje, il nuovo ristorante della moglie di Lautaro Martinez

Leggi anche

Contents.media