×

Street food, stop ai baracchini fuori da San Siro e dall’Allianz Cloud

La nuova ordinanza estiva per l'ordine pubblico firmata dal vicesindaco Scavuzzo: di cosa si tratta?

Stop ai baracchini di street food fuori da San Siro e dall'Allianz Cloud

A Milano, in occasione di concerti o gare sportive, cambiano le regole: stop ai chioschi di street food.

Street food San Siro: la nuova ordinanza

L’ordinanza firmata dal vicesindaco Anna Scavuzzo vieta il commercio itinerante su area pubblica in ogni forma e dimensione vicino all’Ippodromo San Siro, La Maura e all’Allianz Cloud (l’ex Palalido) in occasione di eventi dalle sette del giorno stesso alle sei del giorno successivo.

Street food San Siro: le regole

Nei giorni dei concerti estivi a San Siro non ci saranno né baracchini che commercializzano magliette e nemmeno truck che vendono salamelle e panini. Ad eccezione di bar e ristoranti, è vietata la vendita di superalcolici nella zona dello stadio dalle 9 alle 3 del giorno successivo. Vietata anche la vendita di bottiglie in vetro e lattine da asporto.

Street food San Siro: la novità sulle bottiglie di plastica

Alle tradizionali regole che vengono adottate normalmente si aggiungono quelle per l’interno del Meazza: vietato portare lattine, bottiglie di vetro e di plastica chiuse con il tappo, fuochi d’artificio e spray. Attualmente, i punti ristoro situati all’interno di San Siro non potranno vendere bottiglie di plastica con il tappo, il quale andrà tolto prima della vendita.

LEGGI ANCHE: Concerti, Milano riconquista la musica live: da Vasco Rossi a Elton John

Leggi anche

Contents.media