×

Anagrafe Milano, necessario l’appuntamento: la convenzione con le edicole

Per recarsi nelle sedi anagrafiche del comune di Milano bisognerà prendere ancora l'appuntamento

Anagrafe Milano, l'appuntamento resta obbligatorio: sarà possibile prenotarlo in edicola

Da giovedì 5 maggio le edicole meneghine garantiranno ai cittadini la possibilità di prendere l’appuntamento per recarsi in anagrafe.

Appuntamento obbligatorio per recarsi in anagrafe a Milano

Sono ventotto le edicole che hanno già aderito alla convenzione con il Comune di Milano.

L’anagrafe di via Larga e le tredici delegazioni territoriali restano accessibili solo su appuntamento, fanno eccezione i casi di comprovate emergenze e categorie particolari, come i caregiver, a cui viene sempre garantito accesso e assistenza per evitare code e picchi di affluenza.

Appuntamento anagrafe Milano: un aiuto per i cittadini meno tecnologici

Emergono segnali positivi dalla collaborazione tra Comune ed esercizi commerciali, come edicole, cartolibrerie e tabacchi, i quali supportano i cittadini nel rilascio automatico di alcuni certificati.

Pertanto, aiuteranno chiunque non abbia dimestichezza con la tecnologia a prendere appuntamento per le pratiche che necessitano di una presenza fisica presso gli sportelli (carta d’identità elettronica, matrimonio, decesso ed estratti di nascita).

Appuntamento anagrafe Milano: stop alle code

L’assessore ai servizi civici Gaia Romani comunica: “Abbiamo deciso di mantenere l’appuntamento perché, sebbene significhi aspettare il giorno prestabilito, una volta in sede si avrà subito il servizio senza code e senza assembramenti“.

Per non abbandonare i cittadini che hanno difficoltà a prenotare attraverso sito e call center, il Comune di Milano ha deciso di collaborare con gli sportelli commerciali. Inoltre, è al lavoro per offrire servizi sempre più efficienti e per la diminuzione delle attese.

LEGGI ANCHE: Università Bicocca, gli studenti con Isee sotto i 25mila euro non pagano le tasse

Leggi anche

Contents.media