×

Milano è la capitale della mobilità sostenibile: vele spiegate per i bus, cauti i privati

Il capoluogo milanese ottiene il terzo posto nella classifica sulle auto: 3.830 veicoli immatricolati e 485 punti di ricarica

Inquinamento, Milano è la capitale della mobilità sostenibile

Legambiente afferma che Milano è la capitale italiana della mobilità a emissioni zero: il record comprende il parco dei mezzi pubblici, le flotte in sharing e le auto private.

La mobilità sostenibile di Milano: il finanziamento per i bus elettrici

A fare da traino alla mobilità sostenibile spiccano i mezzi pubblici, infatti, il 76% delle vetture per il trasporto pubblico è a trazione elettrica. Secondo Atm, in città, i bus elettrici sono 170, a cui se ne aggiungeranno altri 75. Grazie al finanziamento del Pnrr -249 milioni- entro il 2026 verranno acquistati 350 nuovi mezzi.

La mobilità sostenibile di Milano: i servizi di sharing

Non mancano i servizi di sharing.

Nel capoluogo lombardo girano 4.300 scooter, mentre le auto sono poco più di 500. Share Now possiede una quarantina di veicoli, E-Vai un centinaio di auto, il gruppo Leasys quasi 400 e, infine, Enjoy sta per promuovere la sua flotta di city car. L’Aci, Automobile club italiano, fa sapere che Milano è la terza città italiana per il numero di veicoli elettrici su mille abitanti. Sul podio Torino con 7,1, Verona con 6,8 e Milano con 5,6.

In totale vi sono 3.830 auto elettriche su un totale di 678.839 immatricolate nel Comune di Milano.

La mobilità sostenibile di Milano: la carenza delle colonnine di ricarica

Andrea Poggio, responsabile del settore mobilità sostenibile di Legambiente, ha dichiarato che le auto elettriche sono ancora poche, in quanto costose: “se nel resto d’Europa gli incentivi ormai riguardano solo l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi, in Italia ancora questo non accade”.

Inoltre, le colonnine di ricarica, oltre a non essere posizionate nei luoghi giusti, sono veramente poche. Secondo i dati diffusi da Motus-E, i punti di ricarica in giro per la città, sia su suolo pubblico che privato, sono 485. L’obiettivo è potenziare sempre di più la rete: nel 2021 sono state autorizzate 81 nuove colonnine, altre 200 sono in attesa di conferma.

LEGGI ANCHE: Milano è in affanno sulla mobilità sostenibile: il confronto con le città europee

Leggi anche

Contents.media