×

La manifestazione di Milano contro la guerra in Ucraina: sabato 19 marzo si scende in piazza

L'iniziativa del Consiglio comunale. Linate accoglie altri 6 bambini malati oncologici

Guerra in Ucraina, la manifestazione di Milano all'Arco della Pace

Nella giornata di sabato 19 marzo, alle ore 18, Milano si mobiliterà contro il conflitto in Ucraina. Per l’occasione, l’Arco della Pace sarà illuminato con i colori della bandiera ucraina. La manifestazione, illustrata in Consiglio comunale da Filippo Barberis -Pd-, ha subito riscosso numerose adesioni da tutte le forze politiche.

Guerra in Ucraina, la manifestazione a Milano: condannare l’invasione militare in Ucraina

Nell’appello si legge: “Come Consiglio Comunale di Milano lanciamo un appello a tutta la nostra città per stringerci insieme attorno al popolo democratico dell’Ucraina aggredito dall’invasione condotta da Vladimir Putin. Chiediamo alla cittadinanza di stringersi intorno alla popolazione ucraina materialmente e simbolicamente”. Prosegue, infatti, l’organizzazione dell’accoglienza e la possibilità di donare somme di denaro per aiutare le persone che scappano dalla guerra.

Il Consiglio comunale invita tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione per “condannare fermamente l’invasione militare condotta da Putin in Ucraina”.

All’appello del Consiglio Comunale aderisce anche Confcommercio Milano. Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, chiarisce che l’appello “si collega idealmente alla locandina #stopwar che abbiamo diffuso nei giorni scorsi come messaggio da condividere con le imprese e alle iniziative di raccolta di beni di prima necessità che vengono realizzate sul territorio con l’impegno di Confcommercio e delle attività associate”.

Guerra in Ucraina, la manifestazione a Milano: l’offerta di Trenord

Trenord offre ai cittadini ucraini viaggi gratuiti per raggiungere la propria destinazione in Lombardia o transitare verso altre regioni. Secondo quanto contenuto in una circolare a capitreno e personale d’assistenza in vigore dal 4 marzo 2022, il passaporto ucraino o altro documento di identità di queste persone sono riconosciuti quale concessione a viaggiare.

Guerra in Ucraina, la manifestazione a Milano. Fontana: “Aiutare chi soffre”

Nella giornata di lunedì 14 marzo, sono stati evacuati in sicurezza altri sei piccoli pazienti malati oncologici provenienti dall’Ucraina. Dall’inizio del mese, le strutture sanitarie regionali hanno accolto 24 pazienti. Il governatore della Lombardia Attilio Fontana annuncia: Continueremo a mettere a disposizione tutto ciò che è nelle nostre disponibilità per aiutare chi soffre. Ancor di più se si tratta di bambini”.

LEGGI ANCHE: Il ballerino ucraino Sergei Polunin annulla gli spettacoli a Milano

Leggi anche

Contents.media