×

Mobilità, aumentano del 30% gli incidenti in bicicletta. I ciclisti: “Necessarie strade più sicure”

Il bilancio del 2021: quasi 2 mila persone sono cadute o sono state investite. I primi mesi del 2022 confermano il fenomeno.

Incidenti in bicicletta in aumento, i ciclisti: "Servono strade più sicure"

Secondo i dati dell’Areu, l’Agenzia regionale emergenza urgenza, nell’anno 2021 c’è stato un incremento del 31% degli incidenti che interessano i ciclisti a Milano.

Aumentano gli incidenti in bicicletta, Biscaro: “Problema di civiltà ed educazione stradale”

Guia Biscaro, presidente Fiab Ciclobby, ha denunciato: “Abbiamo un problema di civiltà ed educazione stradale, c’è grande aggressività da parte degli automobilisti.”. E aggiunge: “Troppo spazio occupato dai veicoli, motivo per cui le strade non sono sicure. Avevamo apprezzato il tracciamento delle corsie ciclabili su strada, ma abbiamo notato che dopo una prima fase c’è stato un grosso rallentamento nella realizzazione”.

Aumentano gli incidenti in bicicletta: necessario l’intervento nella zona di piazzale Maciachini

Nel capoluogo lombardo, nel 2021, le cadute in bici sono state 1.009 e gli investimenti dei ciclisti 864. Attualmente, la situazione non è migliorata: tra il 1° gennaio e il 25 febbraio, il pronto soccorso ha ricevuto 218 chiamate.

Cruciale un intervento nella zona di piazzale Maciachini, dove il 12 febbraio scorso, un ciclista di 39 anni è stato investito da un pirata della strada, in via Imbonati. Biscaro afferma: “Andando verso viale Marche abbiamo una pista ciclabile su strada.

Invece quella di piazzale Maciachini è collocata sul marciapiede ed è bidirezionale. Gli automobilisti non vedono i ciclisti nel momento in cui scendono dal marciapiede e attraversano. Chiediamo le piste ciclabili su strada, perché in questo modo i ciclisti sono sempre visibili”.

Aumentano gli incidenti in bicicletta, Censi: “La sicurezza è la nostra priorità”

Il Covid-19 ha incentivato il boom del ciclismo, causando un cambiamento delle abitudini nella scelta dei mezzi di trasporto.

Google Maps, tra i mesi di febbraio e giugno 2020, ha segnalato un aumento globale del 69% delle richieste di indicazioni in bicicletta. Secondo i dati dell’assessorato alla Mobilità, nella settimana dal 31 gennaio al 6 febbraio 2022, la media feriale dei transiti delle biciclette nella sezione Oberdan/Buenos Aires è stata di 6.347 passaggi. L’amministrazione comunale ha in programma nuove piste ciclabili, ad esempio quella che unisce Milano all’Idroscalo e il nuovo itinerario di via Primaticcio, che concluderà il percorso di Legioni Romane. Arianna Censi, assessore alla Mobilità, ha dichiarato: “Stiamo lavorando per realizzare una rete di piste ciclabili e di Zone 30 che permettano ai ciclisti di viaggiare in completa sicurezza. Abbiamo già in cantiere circa 75 chilometri di nuove piste ciclabili, 23 dei quali finanziati dai fondi del Pnrr. I ciclisti e i pedoni sono i soggetti più deboli sulle nostre strade. La sicurezza è la nostra priorità”.

LEGGI ANCHE: Milano è in affanno sulla mobilità sostenibile: il confronto con le città europee

Leggi anche

Contents.media