×

Sicurezza a Milano, Granelli: “Fondamentali più telecamere e controlli”

Secondo i dati diminuiscono i reati, ma non cessa l'uso della violenza nei luoghi di aggregazione

Sicurezza a Milano, Granelli: "Situazioni preoccupanti, servono più telecamere e controlli"

Secondo l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli gli episodi di violenza delle ultime settimane sono un segnale d’allarme.

Granelli, sicurezza a Milano: “Ci concentreremo anche sui parchi”

Non una vera e propria emergenza sicurezza, ma un’emergenza specifica che interessa un aumento di aggressività nei giovani, e non solo.

Una violenza sempre più utilizzata nei luoghi di aggregazione. A Milano vige massima attenzione sulla microcriminalità e sulla violenza contro le donne. Secondo il piano della questura, per fermare le baby gang e la violenza giovanile, è necessario monitorare gli spostamenti di alcuni gruppi di giovani, in modo tale da coordinare questura, polizia locale e carabinieri nella localizzazione e nel presidio di determinate zone. Una volta erano le zone periferiche a creare problemi e disagi, attualmente, è possibile percepire insicurezza anche in centro, nei luoghi di aggregazione.

Pertanto, è necessario inviare pattuglie anche nella zona intorno al Duomo e alla Loggia dei Mercanti. Granelli afferma: “Stiamo mandando le pattuglie anche in via Lecco, sui Navigli, in Brera, in piazza Gae Aulenti. In vista della primavera ci concentreremo anche sui parchi: Trotter, parco delle Cave, parco Lambro, parco Martesana sono alcune delle grandi aree verdi da monitorare con attenzione”.

Granelli, sicurezza a Milano: pattuglie e telecamere per sorvegliare

Grazie al bando per le assunzioni di nuovi vigili, entro la fine dell’anno si aggiungeranno 240 nuovi vigili e altri 260 nel 2023.

Indispensabili cinque o sei pattuglie in giro per la città nel turno notturno – dalla mezzanotte alle sette del mattino-. Inoltre, Granelli sottolinea l’importanza delle telecamere; momentaneamente sono a disposizione più di duemila telecamere, alle quali se ne aggiungeranno una sessantina entro la fine dell’anno e altre cento nel 2023. Abbiamo già la mappa delle prossime nuove installazioni: 52 dispositivi che monteremo da via Palestro a Crocetta, da via Pacini a via Mecenate, da via Gola a via Padova, da Rimembranze di Lambrate a via Bolla”.

Granelli, sicurezza a Milano: “Lavoriamo senza sosta”

Proseguono i lavori per applicare ulteriori ordinanze mirate sul vetro e la vendita di alcolici in alcune zone. In aggiunta, si investirà sulla qualità dell’aggregazione, al fine di evitare infiltrazioni della criminalità. Granelli conclude: “Stiamo studiando queste nuove dinamiche per agire al meglio. Nessuno ha la bacchetta magica, ma lavoriamo senza sosta”.

LEGGI ANCHE: Aggressioni Atm: nasce un tavolo tecnico per la sicurezza in metropolitana

Leggi anche

Contents.media