×

Smart working, a Milano sta tornando gradualmente la normalità

I lavoratori ritornano negli uffici, ma sono ancora lontani i livelli pre Covid.

Smartworking Milano: il graduale ritorno alla normalità

Nonostante i numeri pre Covid siano un lontano ricordo, i mezzi di trasporto e le strade meneghine stanno tornando a popolarsi.

Smart working Milano: aumentano gli spostamenti verso i luoghi di lavoro

Nel mese di gennaio, gli spostamenti verso i luoghi di lavoro sono tornati ad essere in armonia con quelli osservati tra metà settembre e dicembre 2021.

Registrato un progressivo incremento a febbraio. I dati, pubblicati sulla piattaforma “Your Next Milano”, sono curati dal Centro Studi di Assolombarda grazie all’analisi dei dati di Google, Apple e Amat. La direttrice del Centro studi di Assolombarda, Valeria Negri, ha chiarito: “In attesa dei nuovi equilibri strutturali post Covid, dall’analisi emergono importanti cambiamenti nella mobilità a Milano in questi tempi di pandemia. I dati riflettono la diffusione dello smart working, l’emergere di nuovi modelli di consumo, il mutamento delle preferenze nelle modalità di trasporto e mostrano, nel confronto tra settembre-ottobre 2021 e gennaio-febbraio 2022, una reattività significativa della città anche davanti all’ultima ondata pandemica di Omicron”.

Smart working Milano: la mobilità

Rispetto al periodo pre-pandemia, nel mese di gennaio di quest’anno sono in discesa i movimenti per “retail e tempo libero”, ma a metà febbraio sono stati evidenziati segnali di risalita parziale.

A Milano, la diffusione di Omicron non ha condizionato la mobilità delle persone per motivi di lavoro. A gennaio, gli spostamenti verso i luoghi di lavoro sono del -20% rispetto al pre Covid, mentre a febbraio risalgono: -15%.

In risalita la presenza fisica delle persone nei luoghi di lavoro.

Smart working Milano: le persone evitano i mezzi

La diffusione della variante Omicron ha causato una flessione dell’utilizzo del trasporto pubblico locale e del mezzo privato: l’utilizzo della metropolitana passa dal -30% del periodo settembre-dicembre 2021 al -45% rispetto al pre Covid. Scendono anche gli accessi all’area C, dal +4% al -14%.

LEGGI ANCHE: Orari normali per i negozi di Milano: la richiesta di Palazzo Marino

Leggi anche

Contents.media