×

Il sindaco Sala sulla sicurezza: “Tutte le istituzioni devono collaborare”

Il discorso del primo cittadino nella seduta del consiglio comunale di lunedì 17 gennaio

Sindaco di Milano Beppe Sala, intervento sicurezza

Nella seduta del consiglio comunale di lunedì 17 gennaio sul tema della sicurezza a Milano, il sindaco Beppe Sala, a seguito dei fatti di Capodanno e l’aggressione all’agente della polizia locale, interviene: “La pandemia ha avuto conseguenze sanitarie, economiche e sociali.

Queste ultime, in particolare, sono le più sottovalutate. Perché, specie tra i giovani, la sospensione della vita comunitaria e il prolungamento dell’isolamento ha prodotto enormi danni”.

Sala, intervento sicurezza: assumere 500 nuovi vigili

Il sindaco afferma: “Mesi fa ho sottolineato la necessità di assumere 500 nuovi vigili“, sottolineando la correlazione tra i problemi di ordine pubblico e le ferite sociali difficili da guarire, soprattutto tra i giovani. Il primo cittadino evidenzia: “Le città sono il luogo di massima espressione di questo disagio.

Ma il tema della sicurezza non è politico. Tutte le istituzioni devono collaborare per garantire questo bene tanto fragile”.

Sala, intervento sicurezza: aumentare le telecamere di sorveglianza

L’assunzione di altri 500 agenti di polizia locale, 240 entro novembre di quest’anno e altri 260 entro novembre 2023, può essere un aiuto importante per la gestione dei problemi di sicurezza in città. Con queste nuove assunzioni il numero di ghisa sarà pari a 3300: aumenteranno uomini e donne disponibili a turni per strada durante le ore diurne e notturne.

Sala ha proseguito: “Questo ingente sforzo del Comune, che prevede anche l’aumento delle telecamere a disposizione deve però vedere anche un’attenzione del Governo ai gravi e molto seri danni provocati dall’annullamento della vita sociale“.

Sala, intervento sicurezza: la protesta della Lega

Nel pomeriggio di lunedì 17 gennaio, la Lega ha protestato in piazza della Scala, sollecitando le dimissioni dell’assessore alla sicurezza, Marco Granelli, criticato da una parte dell’opposizione di non aver saputo gestire la notte del 31 dicembre.

LEGGI ANCHE: Il Parco Ravizza diventa pericoloso la sera: la Bocconi scorta gli studenti a casa

Leggi anche

Contents.media