×

Capodanno, boom di disdette per gli hotel di Milano

Ecco cosa sta succedendo negli alberghi milanesi

Capodanno, Hotel Milano

La variante Omicron sta compromettendo il lavoro di albergatori e ristoratori.

Disdette Capodanno Milano: occupazioni al 30%

La risalita della curva epidemiologica ha causato un susseguirsi di disdette, riducendo al lastrico il settore. Momentaneamente, le cancellazioni e la paura hanno fatto in modo che le occupazioni delle camere nella notte di Capodanno siano pari al 30%: un valore talmente basso che non permette alle strutture di andare in pari.

Disdette Capodanno Milano: annullate feste e concerti

Dopo Expo 2015, Milano, essendo diventata meta del turismo, era abituata a tassi più alti, con milioni di arrivi annuali. Le nuove regole in vigore fino al 31 gennaio, al fine di prevenire l’aumento dei contagi, contemplano l’annullamento di feste e concerti sia al chiuso che all’aperto.

Disdette Capodanno Milano: la decisione degli alberghi

Prudenzialmente, la giunta aveva escluso tra i programmi del capoluogo meneghino feste e concerti già nelle scorse settimane.

Gli alberghi potranno somministrare pranzi e cene agli ospiti, ma hanno dovuto annullare gli eventi speciali, come feste e balli.

LEGGI ANCHE: Turismo Milano: alberghi vuoti e ristoranti in perdita

Leggi anche

Contentsads.com