×

AstraZeneca: la nuova sede al Mind di Milano

L'intervento del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana

Mind Milano, AstraZeneca

Nella giornata di giovedì 18 novembre, durante l’evento ‘Talking Minds’, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, interviene sull’area che aveva ospitato Expo 2015 in occasione del trasferimento della sede di AstraZeneca in loco: Milano Innovation Distric (Mind) rappresenta un modello ideale per stabilire relazioni internazionali a favore del territorio, del tessuto imprenditoriale, del mondo della ricerca e dell’alta formazione”.

AstraZeneca Milano, Fontana: “La decisione rappresenta una leva strategica”

Fontana aggiunge: Regione Lombardia supporta il ‘Distretto’ favorendone la connettività, attraverso infrastrutture, rigenerazione di aree urbane, rete di trasporti e servizi, in un contesto di carattere lombardo e nazionale”. E conclude: “Valuto molto positivamente l’imminente trasferimento della sede di Astrazeneca a Mind. Una decisione che rappresenta anche una leva strategica in un contesto collaborativo e multidisciplinare dove sviluppare progetti di innovazione entrando concretamente a far parte di un ecosistema di competenze, risorse, tecnologie e attività di ricerca e sviluppo“.

AstraZeneca Milano: le prime costruzioni

Le prime costruzioni saranno realizzate a ridosso dell’area industriale di via Risorgimento. Ci sarà un parcheggio con i servizi commerciali ubicati a pianterreno e la centrale tecnologica dell’area, un albergo e l’Hub di Mind, ovvero un edificio, destinato agli uffici, che funzionerà come “portineria generale”. Il progetto prevede circa 200mila metri quadri di superficie: contemplati uffici, negozi e residenze in affitto concentrati in prossimità della stazione delle ferrovie e della metropolitana.

A queste costruzioni, si aggiunge il nuovo ospedale Galeazzi, che sarà operativo nei prossimi anni, Human Technopole e l’Università Statale.

AstraZeneca Milano: l’accesso a Mind

Sarà potenziata anche la viabilità di accesso a Mind, ridefinito il sotto viadotto autostradale, potenziate le rampe di accesso e migliorate le linee di trasporto pubblico. Inoltre, è prevista la ridefinizione complessiva degli spazi interni: accessibili da tutti e completamente pedonali. Verrà ridefinito e ampliato il ‘decumano’ e infine, verranno realizzate tre grandi piazze.

LEGGI ANCHE: Giochi olimpici Milano-Cortina, Fontana: “Un’occasione unica per lo sviluppo dei territori”

Leggi anche

Contents.media