×

Ex Area Expo: come diventerà il Milano Innovation District

Condividi su Facebook

Procedono i lavori del Mind, il Milano Innovation District, nel 2021 partiranno anche gli ultimi due cantieri nell'ex area Expo.

ex area expo milano
ex area expo milano

I cantieri nell’ex area Expo sono già operativi per dare vita ad un nuovo quartiere di Milano, che si chiamerà l‘Innovation District. Ben 1,1milioni quadrati completamente rinnovati per fare spazio alla ricerca, all’innovazione, ad un nuovo ospedale e nuove abitazioni all’avanguardia.

Come diventerà l’ex area Expo di Milano

Nell’ex area Expo di Milano i lavori sono in corso per dar vita a quello che sarà Mind il Milano Innovation District. Un lavoro che si concluderà nel 2026.

Una delle prime strutture che vedremo complete sarà sicuramente il nuovo ospedale Galeazzi. Una struttura di 16 piani, su una superficie di 150.000mq che, coi suoi 90 metri di altezza, punta a diventare uno degli ospedali più alti d’Europa.

I lavori per la realizzazione dell’ospedale sono già in corso, ma l’ospedale sarà inaugurato nel 2022. La struttura è realizzata con materiali ecocompatibili e utilizzerà energie rinnovabili. Inoltre incluso nel progetto anche un’area verde ed un’area attrezzata a parco nei pressi della struttura.

Il nuovo ospedale sorgerà nei pressi dell’attuale Cascina Triulza, costruita in occasione dell’Expo e da allora sede della Fondazione Triulza, la rete delle principali organizzazioni italiane del Terzo Settore e dell’Economica Civile.

Le attività della fondazione si focalizzano su iniziative d’incontro, studio e ricerca per favorire il dialogo e la cooperazione tra i popoli, attività informative e formative per promuovere tra i cittadini economia sostenibile, finanza etica e consumo responsabile.

Studi e ricerche per la scienza

Dedicati invece alla ricerca e agli studi scientifici le aree che vedranno la luce nel 2024 e nel 2026.

Nel 2024 sarà terminato infatti lo “Human Technopole Headquarters e Campus”. Un’area complessiva di 11.000mq, che comprende anche le strutture già esistenti di Palazzo Italia, Padiglione Nord e Padiglione Sud, che saranno completamente dedicati a laboratori per la ricerca scientifica.

Nel 2026 sarà invece concluso il nuovo polo universitario dell’Università Statale di Milano. Qui saranno realizzati dei campus scientifici, gestiti dalle facoltà di scienza e tecnologia, scienze agricole e dell’alimentazione, medicina e chirurgia, farmacologia.

I lavori che partono nel 2021

Partiranno nel 2021 invece i lavori per la realizzazione del Mind Village e del West Gate.

Il Mind Village sarà un parco scientifico e tecnologico, dove verranno ospitate aziende che vorranno sperimentare progetti di innovazione tecnologica, scientifica e digitale.

Il West Gate invece ospiterà uffici commerciali, negozi e nuove abitazioni.

Infine attraverserà tutto il Milano Innovation District sarà realizzato il parco lineare più grande d’Europa: lungo 1,5km. Un percorso pedonale che attraverserà anche i piano terra degli edifici, che resteranno appositamente aperti, per favorire la socializzazione. Attorno alle strutture invece 460mila mq di aree verdi, 3.000 alberi, orti, e persino parchi tematici, piste ciclabili e 4.000mq di specchi d’acqua.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media