×

Quanto costa comprare una casa a Milano? I prezzi al mq

L'impressionante aumento in alcuni quartieri: scopriamo di più

Prezzi case Milano

Dopo la pandemia di Covid-19, il mercato immobiliare di Milano risponde brillantemente. Le case dei quartieri periferici si riscattano e aumentano il loro valore: la rivelazione presentata in Camera di commercio.

Comprare casa a Milano: prezzi in aumento

La relazione redatta dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, in collaborazione con Fimaa Milano Lodi Monza Brianza, Assimpredil Ance Milano Lodi Monza e Brianza, Fiaip Lombardia, Anama Milano, Isivi Milano, Ordine dei Geometri della provincia di Milano, delinea un mercato immobiliare dinamico.

Varie zone della città hanno visto crescere i prezzi degli immobili.

Comprare casa a Milano: i quartieri con i prezzi più alti

Tra i quartieri in aumento nel capoluogo lombardo troviamo i quartieri Pacini – Ponzio che evidenziano un incremento del 10,90% con quotazioni a 4.325 euro al metro quadro. Incrementi del 7,86% a quota 3.775 euro al metro quadro per i quartieri Ripamonti e Vigentino.

I quartieri Trenno e Gallaratese aumentano del 7,27% con quotazioni a 2.950 euro al metro quadro. Crescono oltre il 6% Axum, San Carlo, Gioia, Baiamonti, Lagosta, stazione Garibaldi.

Comprare una casa nuova a Milano costa mediamente 5.798 euro al mq: in un anno la variazione è di +1,54%. In centro, la media è di 10.141 euro al mq rispetto a 10.228 euro al mq del 2020.

A nord i prezzi sono pari a 4.464 €/mq, l’aumento è del +2,97%. La variazione più sostanziale viene riscontrata ad est: le quotazioni crescono a +3,07%. Nella zona ovest il prezzo al mq passa da 5.177 euro a 5.307 euro. Infine, l’area a sud subisce un incremento pari a +3,04%, da 4.104 euro al mq a 4.229 euro al mq.

Comprare casa a Milano: i prezzi e la pandemia

Il consigliere della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Beatrice Zanolini, dichiara “Serve ripensare il rapporto tra centro e periferia”. Il vicepresidente Assimpredil Ance Edilizia, Promozione Immobiliare e Territorio, Gabriele Bisio, invece, ritiene che i valori immobiliari hanno retto le conseguenze negative della pandemia“. Infine, il Vicepresidente Fimaa Milano Lodi Monza Brianza, Flavio Bassanini, osserva “nell’area metropolitana con la pandemia cresce la richiesta di spazi esterni, siano balconi, terrazze o meglio ancora giardini”.

LEGGI ANCHE: A Milano nasce Aria Hub: la nuova casa dello studente

Leggi anche

Contents.media