×

Gli attivisti per il clima bloccano l’ingresso della Borsa di Milano

Bloccati gli accessi di Palazzo Mezzanotte con reti di ferro, catene e lucchetti.

Piazza Affari, gli attivisti

Gli accessi di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano, sono stati quasi tutti bloccati con reti metalliche, catene e lucchetti.

Borsa di Milano: gli attivisti occupano Piazza Affari

Nella serata di giovedì 30 settembre, gli attivisti per il clima, oltre a bloccare gli ingressi, hanno occupato Piazza Affari montando decine di tende.

I giovani attivisti della Rise Up 4 Climate Justice e gli altri gruppi appartenenti alla piattaforma Justice Climate -come spiegano attraverso una nota sui social- hanno un solo obiettivo: bloccare il “simbolo nazionale di quel capitalismo finanziario che storicamente contribuisce alla devastazione ambientale e alla distribuzione diseguale delle ricchezze”.

Borsa di Milano: gli attivisti “rimarranno a oltranza”

Sulla pagina Globalproject.info sono state pubblicate foto e video della protesta. I sostenitori di Greta Thunberg, di certo, non hanno intenzione di mollare: la questura monitora costantemente la situazione.

L’iniziativa è affine ai blocchi del traffico della Pre-Cop di giovedì 30 settembre, i quali hanno causato qualche colluttazione con le forze dell’ordine.

Borsa di Milano: gli attivisti levano le tende

Sono nella mattinata di venerdì 1° ottobre, gli attivisti hanno rimosso le tende al passaggio del corteo. I manifestanti sono rimasti in piazza esibendo svariati striscioni. Nel corso della mattinata, la Borsa di Milano ha aperto normalmente.

LEGGI ANCHE: Cortei no vax, Sala: “Il disagio per i cittadini aumenta, bloccano tram e strade”

Leggi anche

Contents.media