×

Manifestazione Green Pass Milano: solo 200 persone in piazza Scala

Condividi su Facebook

Pochi manifestanti, nessuna tensione: manifestazione flop.

Manifestazione piazza Scala

Mini fiaccolata davanti a Palazzo Marino all’imbrunire di mercoledì 28 luglio. Le tre manifestazioni rivolte contro il Green Pass si sono rivelate un vero e proprio flop.

Manifestazione Green Pass: i cartelli dei manifestanti

Il comitato “Libera scelta”, durante la fiaccolata, ha deciso di lanciare messaggi quali ‘libertà dai vaccini’, ‘ricatto‘ e ‘giù le mani dai bambini’.

I manifestanti, invece, hanno esposto numerosi cartelli con le seguenti diciture “green pass = ricatto”, “+ De Donno – Burioni”, “liberi di scegliere”; presenti anche bandiere tricolori e una gigantografia di Giuseppe De Donno -il medico suicidatosi-, al quale hanno dedicato un minuto di silenzio e un lungo, sentito applauso.

Le altre manifestazioni pomeridiane hanno radunato cinquanta persone in piazza Fontana e un centinaio in piazza San Carlo.

Manifestazione Green Pass: le parole di un manifestante

Al centro della piazza, interviene un manifestante “E’ pericoloso fare la vaccinazione di massa a tutti. Quella che ‘senza la vaccinazione di massa a tutti non ne usciremo’ è una favoletta. Gli italiani si stanno vaccinando solo per non avere rotture. Lo sappiamo che è un falso rimedio”.

Manifestazione Green Pass: “Il Green Pass è una cosa nazista”

Un organizzatore della manifestazione annuncia “Il Green Pass è una cosa nazista, e il parallelo non è assolutamente esagerato.

È criminale che i governanti incitino alla violenza e alla divisione. Quando tra una settimana qualcuno spaccherà una vetrina perché non fanno entrare chi non ha il Green Pass, non saremo noi”.

LEGGI ANCHE: Sala sulla manifestazione contro il Green Pass: “Non sono d’accordo”

Leggi anche

incidente Carpiano
Cronaca

Incidente tra filobus e auto: 22 feriti

16 Settembre 2021
Un incidente tra un filobus e un’auto ha provocato 22 feriti lievi nella mattinata di giovedì 16 settembre. La dinamica è in corso di accertamento.
Contents.media