×

Vaccini Covid: il Sacco cerca volontari per sperimentare ReiThera

Condividi su Facebook

All'Ospedale Sacco di Milano si cercano volontari per la sperimentazione dei vaccini ReiThera

ospedale sacco vaccini
ospedale sacco vaccini

All’Ospedale Sacco di Milano si cercano volontari per la sperimentazione dei vaccini Reithera, il vaccino italiano. Ai volontari verrà corrisposta un’indennità massima di 800€.

Vaccini: il Sacco cerca volontari per la sperimentazione

L’ospedale Sacco sarà uno dei 25 centri individuati in Italia per avviare la fase 2 e 3 della sperimentazione dei vaccini Reithera.

Il vaccino Reithera, il cui nome scientifico è GRAd-CoV-2, è il primo vaccino italiano a tutti gli effetti e rientra tra i vaccini a vettore virale, un adenovirus costruito in modo da non replicarsi nell’organismo ma in grado di stimolare una forte immunità verso la proteina Spike di cui contiene l’informazione genetica. “Dalla fase 1 – scrive in una nota il Sacco – è emerso un buon profilo di sicurezza con scarse reazioni avverse, limitate per intensità e durata.

Dopo 28 giorni dalla vaccinazione oltre il 94% dei soggetti nella fascia d’età 18- 55 anni vaccinati con una sola dose ha prodotto anticorpi, ed oltre il 90% ha sviluppato anticorpi con potere neutralizzante nei confronti del virus. Inoltre, la risposta osservata nei soggetti anziani non differisce da quella dei soggetti più giovani.”

Superata dunque positivamente questa prima fase ora si passa alla fase 2 e 3, con la somministrazione ai volontari, che partecipando riceveranno un’indennità massima di 800€.

Come presentarsi da volontario

Attualmente al Sacco di Milano sono partite le selezioni dei volontari per la sperimentazione. Per candidarsi sarà necessario essere maggiorenne, non aver contratto un’infezione da Sars-Cov-2, confermata da test molecolare, non aver ricevuto un altro vaccino anti-Covid, non avere malattie gravi o incontrollate, avere condizioni cliniche stabili ed infine non essere in gravidanza (confermata con test positivo) o in allattamento. Ai volontari verrà chiesto la disponibilità di effettuare 4 visite nei primi due mesi, al fine di effettuare una serie di accertamenti tra cui prelievi ematici e tampone, a cui si aggiungono altre 3 visite distanziate nel tempo e comunicate al volontario secondo un calendario prestabilito.

Per conoscere ulteriori informazioni a riguardo è possibile chiamare lo 02.39042582 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16 o scrivere all’indirizzo mail maria.cossu@asst-fbf-sacco.it. Chi vuole presentare la domanda per diventare volontario, può inviare un’email a volontarivaccino@asst-fbf-sacco.it, allegando nella email il modulo compilato, che si trova nell’apposita sezione dedicata sul sito dell’ospedale Sacco di Milano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media