×

Protesta a Milano sotto la Regione: il corteo funebre dei ristoratori

Condividi su Facebook

Continua la protesta dei titolari di bar, ristoranti e palestre, che oggi hanno organizzato un corteo funebre di auto dalla Brianza alla Regione

Un corte funebre di auto sfila sotto la Regione: ecco la protesta

Un corteo funebre di auto è partito stamattina dalla Brianza e ha sfilato fin sotto il Palazzo della Regione Lombardia: ecco l‘ultima protesta dei ristoratori, i più colpiti dalle norme anti-Covid. L’intento della protesta è sempre lo stesso da mesi: far sentire la propria voce e chiedere di poter lavorare e sopravvivere.

Non è la prima volta, infatti, che i ristoratori organizzano cortei funebri, per far capire anche simbolicamente che le loro attività sono ormai agonizzanti e prossime alla morte.

Protesta dei ristoratori, il corteo funebre

Circa 200 adesioni, più di 30 auto che stamattina alle 8.30 sono partite da un piccolo comune della Brianza, percorrendo tutta la Valassina fino alle porte di Milano, passando poi per Viale Fulvio Testi e Viale Zara.

Il corteo funebre, con le auto decorate a morto, ha mandato in tilt il traffico cittadino. “Tutto bloccato come lo siamo noi”, si può leggere sul post pubblicato sui social.

Già il 21 gennaio ristoratori di tutta la Lombardia si erano trovati sotto il Palazzo della Regione in un corteo funebre con tanto di bare, per rappresentare la morte delle loro attività a causa delle continue restrizioni e delle chiusure forzate per contenere il contagio di Coronavirus.

Leggi anche

Contents.media