×

Il nuovo Pirellino di Milano piace a Sala: “Progetto interessante”

Condividi su Facebook

Beppe Sala sul nuovo grattacielo di Coima il "Pirellino", in via Pirelli 39 a Milano. "Progetto interessante non perderemo tempo" dichiara.

pirellino milano progetto
pirellino milano progetto

Un nuovo grattacielo è pronto a sorgere a Milano, si tratta del “Pirellino” il cui progetto sembra essere piaciuto al sindaco Sala. “E’ un progetto decisamente interessante” ammette il sindaco, nonostante il lavoro si realizzi applicando la nuova legge urbanistica approvata dalla Regione e molto criticata dalla giunta comunale.

Il progetto del Pirellino a Milano

La nuova torre di Milano il “Pirellino” e il suo progetto sembra essere piaciuto al sindaco Sala. La nuova torre sorgerà in via Pirelli 39, grazie alla riqualificazione dell’attuale edificio come previsto dalla nuova legge urbanistica approvata dalla Regione Lombardia e che prevede la possibilità di aumentare le volumetrie di edifici abbandonati per darne una nuova vita. Una legge che ha destato preoccupazioni al Comune che temeva di trovarsi una città sempre più cementificata e meno green.

La questione invece si è risolta con il chiarimento da parte della Regione che ha assicurato l’applicazione della nuova legge solo con l’approvazione dei progetti da parte del Comune.

Così il comune ha valutato il nuovo progetto del Pirellino finanziato da Coima, i nuovi proprietari dell’edificio. Secondo questo progetto il vecchio edificio diventerà una torre botanica, dove alberi e piante si sviluppano lungo tutte le facciate. Al centro poi il ponte esistente verrà trasformato in una serra aperta al pubblico.

Il progetto molto green sembrerebbe essere piaciuto a Sala che ha dichiarato: è un progetto decisamente interessante, che guarderemo con attenzione, senza far perder tempo a nessuno. Da manager ho imparato che per le aziende c’è una finestra temporale per investire, se no vanno da un’altra parte. Non sono mai ideologico e sono sempre pragmatico, andremo a vedere tecnicamente le questioni, il progetto è indubbiamente interessante. Penso che la politica sia qualcosa di sacro, ma da sola se non trova alleanze nel sistema pubblico-privato fa dei disegnini sulla carta. La forza di Milano è questa, la capacità di allineare le varie anime cittadine e riportarle a una visione di città. Poi è chiaro che ciascuno fa il proprio interesse, è chiaro che noi dobbiamo trovare il compromesso, per me una parola più positiva che negativa, tra le varie istanze e oggi più che mai mettere insieme la volontà di trovare una città diversa, più tecnologica, più verde e con equità sociali.Conclude Sala.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media