×

Senzatetto morto a Milano, De Chirico: “Troviamo spazi negli hotel”

Un senzatetto è morto per il freddo a Milano, De Chirico di Forza Italia allora consiglia al comune di fare accordi con gli hotel chiusi dalla crisi.

senzatetto morto milano
senzatetto morto milano

Alessandro De Chirico, consigliere regionale di Forza Italia, interviene sulla vicenda del senzatetto morto a Milano e propone: “Il Comune promuova accordi per accoglierli negli hotel”.

De Chirico sul senzatetto morto a Milano

La mattina di venerdì 29 gennaio a Milano è stato rinvenuto il corpo morto di un senzatetto.

L’uomo è stato ritrovato sotto un cumulo di coperte, che però non sono servite a coprirlo dal freddo. Così il consigliere regionale di Forza Italia, Alessandro De Chirico, ha pensato ad una soluzione che potesse servire tanto ai senzatetto quanto ad un settore messo in ginocchio dalla crisi.

De Chirico: “Accordi con hotel”

Il Comune promuova accordi per accoglierli negli hotelquesta la proposta di De Chirico. “È davvero triste leggere la notizia che l’ennesimo clochard viene trovato senza vita fra le sue poche cose a bordo di un binario in stazione Garibaldi, mentre intorno al corpo esanime i pendolari non se ne curano.

Anche il Comune sembra non accorgersi di quello che accade intorno a Palazzo Marino e delle centinaia di senzatetto che la sera cercano un giaciglio in corso Vittorio Emanuele o nei vari luoghi dove i colonnati possono dare riparo dalle intemperie“ denuncia De Chirico. Diverse infatti le morti causate dal freddo e che ha ispirato anche l’iniziativa “taxi solidale” per raccogliere coperte e cappotti da donare ai senzatetto. Ma le coperte e i cappotti non bastano.

Non solo, come spiega anche il consigliere “La pandemia e la conseguente crisi economica che ha colpito soprattutto chi ha perso il lavoro, hanno raddoppiato il numero di chi non ha più una casa e si rivolge alle associazioni di volontariato che danno aiuto a chi è rimasto indietro.

Così ecco che il consigliere ha pensato che come è stato fatto per i covid hotel si potrebbero trovare accordi anche per ospitare i senzatetto.

“Mutuando i ‘covid hotel’ invito l’assessore Rabaiotti a stringere qualche accordo con i tanti proprietari di hotel chiusi per dare riparo ai senzatetto, a proprie spese, nei giorni più freddi dell’anno. Niente di nuovo a dire il vero, so che alcune associazioni, tra cui la Pro Tetto Onlus, portano avanti questo tipo di progetti grazie al sostegno delle donazioni. Dov’è finita la città dei diritti di cui il sindaco millanta l’esistenza?“ conclude il consigliere determinato a portare avanti questo intento.

Leggi anche

Contents.media